Per la prima volta a Firenze

Bicycle Film Festival

Quattro giorni di cinema, musica e arte per celebrare uno dei più potenti cambiamenti culturali dell’ultimo decennio e un nuovo modo di pensare lo spazio e la città. Su due ruote.

Stazione Leopolda

E’ partito a giugno dagli storici Anthology Film Archives del Lower East Side e arriverà per la prima volta a Firenze dal 26 al 29 settembre, in contemporanea con i Mondiali di Ciclismo. In un anno toccherà trenta città in tutto il mondo: Rio de Janeiro, Bruxelles, Buenos Aires, Tokyo, Sidney, San Francisco, Istanbul, Londra. Il Bicycle Film Festival nasce da uno scontro, nel vero senso della parola. Quando il suo inventore, Brendt Barbur, viene investito da un autobus mentre pedala per le strade di New York viene fulminato da un’idea: trasformare quell’esperienza in qualcosa di positivo. L’anno seguente inaugura la prima edizione del BFF a Manhattan. Film, concerti, arte, design, contest, tutto per celebrare l’universo in continuo mutamento del ciclismo urbano e il coraggio di chi lo sceglie ogni giorno.

 
BFF FIRENZE
Dopo il successo della settima edizione milanese, che nel 2012 ha contato 10.000 partecipanti e proposto 8 gare, 5 mostre, 11 concerti e 23 ospiti da tutto il mondo tra registi, attori e campioni, Firenze sarà la prossima tappa italiana del Bicycle Film Festival in occasione dei Mondiali di Ciclismo. Due modi diversi di pensare la due ruote, un’unica passione che da anni coinvolge nel festival migliaia di persone unite dall’amore per la bicicletta e tutto ciò che rappresenta. Dallo stilista tedesco Karl Lagerfeld all’icona del cinema Matthew Modine, da Michel Gondry a Spike Jonze, dai Blonde Redhead a Peaches, oltre a un pubblico sempre crescente  di  bikers,  appassionati,  dilettanti, professionisti,  ecologisti  o  semplicemente curiosi. La cornice sarà quella della Stazione Leopolda, ex stazione ferroviaria ottocentesca convertita in spazio espositivo, punto di riferimento fiorentino per la cultura contemporanea grazie ad anni di ricerca e attenzione ai fenomeni creativi più innovativi e di qualità. La produzione sarà targata Ciclica - società che unisce esperti di comunicazione e marketing, architetti e designer sotto una sola bandiera: la bicicletta - in collaborazione con Stazione Leopolda Srl. “Stazione Leopolda contribuisce con entusiasmo al Bicycle Film Festival - dice Agostino Poletto, amministratore unico di  Stazione Leopolda - mettendo a disposizione l’intero spazio per questa prima edizione. La nostra partecipazione riflette l’interesse che anche Pitti Immagine coltiva da tempo per la bicicletta e per il mondo dei cultori delle due ruote, non solo come passione sportiva ma come vero e proprio stile di vita, elemento irrinunciabile della vita quotidiana ed espressione creativa e culturale a tutto tondo. Stazione Leopolda si mette così a servizio della città, come contenitore ideale per presentare il festival e il suo ricco programma di film ed eventi, e si propone ancora una volta come luogo privilegiato per ospitare le idee più innovative della contemporaneità”.

Per il programma completo, maggiori informazioni sull'evento e contatti utili, scarica i documenti allegati