Kid Size

Il mondo materiale dei bambini esplora l’universo infantile, e il suo rapporto con quello adulto

Fortezza da Basso

20 gennaio - 18 febbraio 2001

Kid Size. Il mondo materiale dei bambini  esplora l’universo infantile, e il suo rapporto con quello adulto, attraverso i giocattoli, gli oggetti quotidiani e gli arredi per bambini realizzati in diverse epoche e in diverse culture. Un mondo in piccolo ma molto complesso: un mondo di relazioni tra persone, idee, oggetti, spazi, che attraverso la mostra si apre a interessanti domande sull’apprendimento, lo sviluppo fisico e psicologico del bambino, l’intimità e l’ordine nella famiglia, il controllo, l’autonomia, il territorio personale e soprattutto il ruolo del gioco. Articolata su cinque grandi temi – dormire, accudire, giocare, muoversi, imparare - la mostra presenta manufatti, arredi, disegni, fotografie e ambienti originali: da un asilo Biedermeier ad una comunità di lavoro Shaker del New England, da una casa Iatmul di Papua Nuova Guinea a un giardino d’infanzia cinese. Gli oltre 150 pezzi, esposti in un layout a percorso di circa 700 mq, provengono da musei e collezioni di tutto il mondo. Kid Size presenta inoltre un video che raccoglie materiali d’archivio sul gioco dei bambini dagli anni Venti a oggi. Ogni sezione sarà accompagnata da un sound design originale creato appositamente per la venue italiana da Daniele Landi. E’ previsto inoltre uno speciale spazio gioco, riservato ai bambini, ma parte integrante della mostra, attrezzato con mobili, oggetti e giochi IKEA.

Con questo progetto Pitti Immagine Bimbo prosegue la sua attività di ricerca culturale attorno all’universo dei bambini in parallelo all’evoluzione della rassegna commerciale, che dal core tessile e dell’abbigliamento si sta allargando ai prodotti dell’arredo e del design dedicato all’infanzia.


Scheda della mostra:
ideazione e concept: Alexander von Vegesack, Jutta Holdiges, Lucy Bullivant
cura della mostra: Barbara Fehlbaum
coordinamento della mostra: Frank Ubik
design della mostra: Dieter Thiel (1997)
curatori edizione italiana: Massimo Alvito, Giulia Reali (almagreal&associates)*
progetto allestitivo edizione italiana: Gruppo A12
colonna sonora: Daniele Landi
progetto grafico edizione italiana: Cristina Caccavale
libro-catalogo: Kid Size. The material world of childhood, Skira editore/VDM
superficie espositiva: mq 730
* almagreal&associates sono distributori italiani in esclusiva per le mostre Vitra Design Museum