“The Garbage Revolution” di Rodolfo Lacquaniti

La mostra alla Stazione Leopolda di Firenze dal 22 al 26 gennaio in occasione di Vintage Selection.

Stazione Leopolda

In occasione di Vintage Selection n.23, alla Stazione Leopolda di Firenze approda il progetto-mostra “The Garbage Revolution”, ideato dall’artista Rodolfo Lacquaniti.
Una visione creativa che si muove attorno al riutilizzo di oggetti di scarto, veri e propri rifiuti che assemblati tra di loro diventano arte universale. Lacquaniti presenta così TheGarbage Revolution: "Mutanti H202 di ultima generazione si sono assemblati tra i rifiuti della "montagna". Sono la cicatrice metropolitana, la ruga urbana della discarica ribelle. Registrano emozioni, esplorano mondi inesplorati e imprevedibili confronti...
Con The Garbage Revolution  l’artista si presenta al pubblico internazionale del salone attraverso l’uso  di sfaccettati linguaggi comunicativi: video-art, pittura, performance, musica, fotografia, parole, gesti, live art e poesia. Il momento di riflessione parte dall'impoverimento energetico che affligge l'uomo contemporaneo. L’obiettivo di TheGarbage Revolution è il rafforzamento di un dialogo tra l'arte e il pubblico, tramite molteplici modalità di condivisione di uno spazio culturale. L’arte interagisce con il territorio e con la comunità. The "Garbage Revolution" è la rivoluzione di un "popolo" costituito da quasi cento mutanti denominati “H202”, ognuno con un codice personale che descrive circostanze, incontri, relazioni, influenze che ogni singolo scarto ha avuto con l'artista e con il mondo che lo ha generato.
 
La mostra sarà inaugurata il 22 gennaio, a partire dalle ore 18, nel piazzale di Gae Aulenti (esterno alla Stazione Leopolda) dove saranno collocate 25 sculture e nello Spazio Alcatraz, nella cui superficie totale di 1.500 metri quadrati saranno disposte 100 opere,  e proseguirà fino al 26 gennaio (dalle ore 10 alle ore 21). 
 
Nelle cinque aree collaterali allo spazio Alcatraz saranno inoltre dislocate altre installazioni: Angel, costituita da tre angeli e dal video  “Energy”; Babel, realizzata con calchi di fonderia, con numeri e lettere metalliche; dei video. Saranno esposte infine anche una serie di opere pittoriche  facente parte dei ciclo Luce della Materie.  
 

Rodolfo Lacquaniti

Rodolfo Lacquaniti è l'ideatore e realizzatore del Giardino Viaggio di Ritorno, uno dei piu’ rilevanti Giardini d’Arte Ambientale d’Europa, immerso nel verde della Maremma  ha fatto da scenario del film “La Storia di Sonia” di Lorenzo Guerrieri , per il quale l’artista è stato recentemente premiato ai Los Angeles Movie Award nella categoria Best Production Design.
 
Per maggiori info:
Giovanna Todini - gio.todini@gmail.com