Techno-Luxury: trame preziose dall'anima futuristica

Allo Spazio Ricerca, laboratorio di sperimentazione di Pitti Filati, arriva Techno-Luxury, l'installazione-evento del designer Angelo Figus: una cattedrale del colore, alta 15 metri, che aprirà vasti scenari creativi, e offrirà un nuovo modo di intendere la moda, il lusso e la performance. Protagonista l’eccellenza italiana del tessuto indemagliabile elasticizzato e a maglia circolare, che trova i suoi esponenti principali nel gruppo Carvico e Jersey Lomellina.

«Il futuro è sempre più ibrido» spiega Figus. «Nel settore dei filati stiamo sperimentando una tendenza a unire, all'interno dello stesso capo, fibre nobili, come il cachemire, con il poliammide. Questa opera, dentro la quale il visitatore potrà entrare per una vera cromo-esperienza, mostre le potenzialità che possono scaturire da questo incontro».

All'installazione si aggiungono 12 capi che rappresentano altrettante ipotesi di unione di filati luxury e poliammide, e che rappresentano un invito a collaborare, rivolto alle migliori aziende di materiali tecnici.

Il layout dello spazio è di Alessandro Moradei, hanno collaborato Elena Mari e Nicola Miller.