Feel The Yarn 2016

Feel the Yarn è realizzato grazie al “Programma Speciale Fiere Pitti Immagine 2016”, promosso da Centro di Firenze per la Moda Italiana e realizzato con il contributo di MISE e Agenzia ICE nell’ambito del progetto a sostegno delle fiere italiane e del Made In Italy.

I FILATORI

Torna su

Che cos'è per voi Feel The Yarn?

SUPPORT

ALPES MANIFATTURA FILATI S.P.A.
VALERIA BIGOLIN - ADMINISTRATOR – STYLE DIRECTOR
www.alpesfilati.com 

SCOUTING

BOTTO GIUSEPPE & FIGLI S.P.A.
DR. SILVIO BOTTO POALA - AD
www.bottogiuseppe.com 

EXPERIMENTATION

CARIAGGI LANIFICIO S.P.A.
CRISTIANA CARIAGGI – AD
www.cariaggi.it 

EDUCATION

DI.VÈ S.P.A.
SIMONE PARLAMENTO – COMMERCIAL DIRECTOR
www.filatidive.com 

PASSION

E.MIROGLIO S.R.L.
MARTA MIROGLIO – COMMERCIAL DIRECTOR
www.emiroglio.com 

OPPORTUNITY

FILATI BE.MI.VA. S.P.A.
LAURA BENESPERI – COMMUNICATION AND MARKETING MANAGER
www.bemiva.it 

CREATIVITY

FILATI BIAGIOLI MODESTO
FRANCA BIAGIOLI – AD
www.filatibiagioli.it 

CHANCE

FILITALY-LAB S.R.L.
FRANCESCA TUCI – COMMERCIAL DIRECTOR ITALY
www.filitaly-lab.com 

SYNERGY

FILMAR S.P.A.
MARCO MARZOLI – AD
www.filmar.it 

EXPLORING

FILPUCCI S.P.A.
FEDERICO GUALTIERI – VICE PRESIDENT
www.filpucci.it 

KNOWLEDGE

Gi.Ti.Bi. Filati S.r.l.
Guia Giacomelli – Export Manager

www.gitibi.it 

FANTASY

Manifattura Igea S.p.A.
Filippo Borsini – Export Manager
www.igeayarn.it 

FUTURE

Ilaria Manifattura Lane S.r.l.
Jacopo Bruni – Export Manager
www.ilaria.it 

RESEARCH

INDUSTRIA ITALIANA FILATI S.P.A.
TERESA LUCCHESI – SAMPLE ORDER DEPARTMENT- STYLE AND RESEARCH
www.industriaitalianafilati.it 

INNOVATION

LANIFICIO DELL’OLIVO S.P.A.
DOTT.SSA ILARIA TADDEUCCI SASSOLINI – COMMERCIAL DIRECTOR
www.lanificiodellolivo.com 

SURPRISE

LINSIEME FILATI S.R.L.
LUCA LASTRUCCI – GENERAL MANAGER
www.linsiemefilati.it 

EVOLUTION

MANIFATTURA SESIA S.R.L.
CHIARA SERRA – OWNER – PRODUCT MANAGER
www.manifatturasesia.it 

DISCOVERY

PECCI FILATI S.P.A.
ROBERTA PECCI – COMMUNICATION AND MARKETING MANAGER
www.pecci1884.it 

CHALLENGE

PINORI FILATI S.P.A.
RAFFAELLA PINORI - COMMUNICATION MANAGER
www.pinori.it 

ADVANTAGE

TOLLEGNO 1900
LINCOLN GERMANETTI – AD
www.tollegno1900.it 

CHANGE

TOSCANO S.R.L.
MARTINA COLZI – COMMERCIAL DIRECTOR ITALY
www.toscano100x100.it 

MENTORING

ZEGNA BARUFFA LANE BORGOSESIA
LUCIANO BANDI – COMMERCIAL DIRECTOR
www.baruffa.com 

ACCADEMIA COSTUME & MODA

Torna su

Tutor: Adrien Yakimov Roberts

Questa iniziativa in collaborazione con le aziende è un’ottima opportunità per gli studenti che hanno dimostrato un reale interesse per il fantastico mondo della maglieria. Fantastico nel vero senso della parola, a cominciare dal prezioso filato fino alla creazione di un punto, di una trama, di un ricamo, sviluppando l’idea di un modello, di una forma, di una fantasia: è questa la “creatività estrema” nel mondo del Fashion. Lo spericolato bungee jumping del Fashion Design!

Attingendo alla mia vita precedente di designer di maglieria improvvisato, è stato davvero interessante lavorare con i miei due studenti, l’uno completamente diverso dall’altro. Il progetto è stato un ottimo strumento per imparare, un’esperienza di vita per i nostri studenti, i designer del futuro, che hanno dovuto districarsi fra ordini di filato, palette di colori limitate, filati unici della più alta qualità per realizzare indumenti tecnicamente interessanti, fatti per comunicare e ispirare uno sguardo professionale. Non certo un compito facile, ma una corsa elettrizzante. Una collaborazione di questo tipo, presentata a Pitti Filati, è un onore.

Federica Melpignano

La vita frenetica di ogni giorno. Trecce, drop stitch, coste. Un’interpretazione del look casual tanto amato dagli uomini. Il bisogno di sentirsi a proprio agio. Un codice stilistico che esprime l’universo dinamico della maglieria per uomo.

Heida Oskarsdottir

Modelli e linee ispirati agli elementi naturali e all’arte scultorea combinati nella realizzazione di forme bucoliche. Realizzati in tinte rurali con tessuti intrecciati e sovrapposti, come scolpiti nel corso del tempo. Il movimento crea personalità e dà carattere a un look semplice e minimale per la vita di ogni giorno all’insegna del comfort.

Tutor: Ruiping Guo

Professore associato alla Scuola di Moda – Beijing Institute of Fashion Technology (docente di corsi di laurea e post-laurea)
Direttore del China Knitting Fashion R&D Center
Direttore del China Wool Textile Association
 
Dal punto di vista degli studenti è un’ottima opportunità di comunicazione. Questa competizione esplora i loro orizzonti ed è una grande palestra per fare esperienza nella progettazione design dal 2D al 3D.

Peng Wandi

Si potrebbe parlare a lungo delle idee che riguardano la personalità. Il punto di partenza del mio design è l’asessualità. Il confine tra abbigliamento maschile e femminile è ambiguo. Per esempio ho la tendenza a decorare gli abiti femminili con linee più rigide e definite nel dettaglio e a preferire per gli uomini curve morbide e delicate. Per quanto riguarda il colore, gli abiti femminili sono spesso grigi o di tinte neutre, mentre quelli maschili hanno nuance più calde e oniriche. Il mio design tenta di sfatare lo stereotipo implicito alla nostra cultura secondo cui uomini e donne devono essere necessariamente diversi e decostruisce il codice di genere e il pregiudizio che domina il nostro pensiero.

Wang Yanjun

La vita può durare molti anni o soltanto tre giorni. La morte non è terribile; la cosa terribile è che non si viva davvero. I ricordi delle primavere e degli autunni sono custoditi nei cerchi che si formano nei tronchi degli alberi. Anche se con ali coperte di spine, il cuore volerà tra i fiori. Se la vita dura a lungo, viviamo ogni giorno il ciclo della vita e della morte; lasciamo che le nostre anime e le nostre vite restino in letargo, attraversino il Nirvana e la metamorfosi. È l’unico modo di prolungare la vita.

Fai un voto a Isabella, porterà il desiderio in paradiso, per avverare un sogno.

BUNKA

Torna su

Tutor: Hiromi Yagihara

Sono passati sette anni da quando il Bunka Fashion College è stato invitato alla prima edizione di Feel the yarn. Sono molto grato a tutti coloro che sono coinvolti in questo progetto. Ogni anno i filati delle società partner mi sorprendono per la loro particolarità e qualità. Ispirati da questi magnifici filati, i nostri studenti esplorano varie possibilità di tessere a maglia e creare fantasie con le macchine automatiche.

Nai-Chi Liu

Ho cercato di esprimere la sfumature emotive dell’essere umano usando colori e forme che diano volume. Ho tratto ispirazione da tutto ciò che mi circonda: la letteratura, l’arte, lo street style, il cinema e la musica mi hanno ispirato a progettare e realizzare il design del tessuto e del capo. Ho scoperto la versatilità della combinazione di nastri, super kid mohair e filati di poliestere. Le persone sono creature ricche di emozioni: felicità, tristezza, ansia o rabbia. Sentimenti che ci spingono a esplorare il mondo e costruire relazioni con gli altri. Le emozioni influenzano la creatività delle persone: questo è l’elemento più importante nel processo di creazione.

Urara Honda

Il tema dell’anno, il Tempo della Maglieria, mi porta a immaginare un momento di relax in un luogo ornato di magnifiche tende. Ho usato jacquard tubolare all’interno di smooth cashmere, come un nido di morbidi strati di tessuto, per riprodurre la sensazione di sentirsi avvolti in un materiale soffice. Mi sono ispirata alle tende che uniscono pesante tessuto rosso e pizzo e ho drappeggiato la maglia. La stampa di pallide foglie sul pizzo viene dall’antica decorazione del metallo con motivi di arabeschi. Sarebbe fantastico se, toccando il cashmere della migliore qualità, si riuscisse a percepire lo “splendido momento di tranquillità” che vorrei rappresentare.

Hochschule Luzern

Torna su

Tutors: Christa Michel/Tina Moor

L’Università di Scienze Applicate, Arte e design tessile di Lucerna fornisce agli studenti una formazione pratica mediante assidue collaborazioni con aziende svizzere e di altri Paesi. (Hugo Boss, Création Baumann, Mitwill ecc.)
La cooperazione con le aziende di filati toscane arricchisce le esperienze professionali degli studenti coinvolti. Apprezzo molto il fatto che gli studenti abbiano l’opportunità di presentare i propri lavori alla fiera “Pitti Filati” così da ottenere riscontri positivi o critici.

Muriel Gregorin

All’alba la brina lucente della notte copre ancora le foglie. Una fresca brezza apre dolcemente le tende sottili e fa entrare il calore della luce del primo mattino che si posa sulle sue palpebre della ragazza per annunciare l’arrivo di un nuovo giorno. Mentre si avvicina il crepuscolo, le calde tinte del pomeriggio creano un effetto ombreggiato e si trasformano nelle tinte fumose dell’imbrunire. Lei leva lo sguardo al cielo. Nascono stelle scintillanti, preludio della notte. I due capi della mia collezione di maglieria riflettono l’eterno ciclo dell’aurora e del calare della notte.

Tamara Ansó Romeo

Ogni giorno rinvigorisce con nuova energia. Mi affaccio sul mondo, impaziente di riscoprirlo. Protetta dal vento, mi faccio strada in un paesaggio aspro. È un luogo dove posso godermi il silenzio. La luce del giorno svanisce e ritorno al cuore della mia vita urbana. Mentre il cielo si incupisce accende i colori vivaci della città. Sento la musica e mi unisco alla gente che danza e festeggia per le strade. Questo è un luogo dove posso condividere la gioia. I miei capi di maglieria abbracciano la vita vissuta giorno per giorno all’aria aperta.

Hochschule Niederrhein

Torna su

Tutor: Ellen Bendt

“Abbiamo appena cominciato a lavorare con filati meravigliosi. I materiali sono di grande ispirazione!”

Merle Vick

La mia fonte di ispirazione per i due outfit è una specie di macchina del tempo: ci troviamo a Parigi nell’appartamento di Marthe de Florian, dama dell’alta società, abbandonato dal suo ereditiere in fuga dalla Seconda Guerra Mondiale nel 1942. Fino al 2013 nessuno era mai entrato in questo piccolo universo parallelo ricco di ricordi della Belle Époque. Le stanze erano perfettamente conservate ma coperte da un velo di polvere. La polvere, costruendo varie forme e strati, rende visibile la percezione astratta del tempo. Questi segni del tempo insieme all’atmosfera romantica ma melanconica mi hanno condotta in un viaggio nel tempo che mi ha portata alla realizzazione dei miei due outfit di maglieria.

Sophia Wiskott

Legno e metallo percorrono mano nella mano il sentiero della vita e del tempo. Invecchiano insieme, perdono vigore e lucentezza, abbandonano una vita di lavoro con un tenero addio. Il mio obiettivo è quello di riprodurre, con moderni filati di grande effetto e delicati tessuti a maglia, l’aspetto visivo dei materiali tradizionali, caratterizzato da colori e superfici irregolari, ruggine e segni di usura. Grazie a ornamenti in materiali grezzi, il tessuto contrasta con la solidità delle costruzioni esterne, non solo cambiando la propria apparenza, ma anche creando sensazioni tattili sorprendenti.

Hochschule Trier

Torna su

Tutor: Dirk Wolfes

Il premio Feel the Yarn è un’ottima opportunità per i nostri studenti di presentare il proprio lavoro a livello internazionale. È una competizione di grande prestigio, senza eguali nel mondo della maglieria. I nostri studenti sono consapevoli dell’importanza di Feel the Yarn e dei suoi workshop, in collaborazione con i produttori e le aziende italiane di più alto livello. È un grande onore per noi essere invitati e offrire ai nostri studenti la possibilità di entrare in contatto con i più alti livelli professionali in ogni ambito del business internazionale della moda. Il premio Feel the Yarn ha costituito una grande svolta per la carriera dei nostri partecipanti alle scorse edizioni.

Adriane Lila Fecke

L’idea di abbigliamento sportivo, comfort e vestibilità dei capi è essenziale per me. Il contrasto tra i diversi stili di maglieria crea una sensazione innovativa. Servendomi di plastica e silicone, realizzo un originale tessuto a maglia resistente all’acqua e con un affascinante effetto di lucentezza opaca. Ho scelto tre colori carichi di energia (rosa, giallo, arancione) bilanciati da un blu rilassante. I capi sono una sintesi di multipli strati. Una combinazione giocosa di maglie larghe e strette. La gomma è ottimizzata per esaltare il volume. Grazie all’uso di uno speciale filato di nylon, ho ottenuto un effetto ottico trasparente e ho inserito alcune bande che si illuminano al buio.

Martha Papalla

La mia collezione è ispirata a una pianta chiamata “Welwitschia”, che genera soltanto due foglie. Il suo aspetto, dal mio punto di vista, riflette armonia, protezione e intimità.

La collezione è un incontro tra colori romantici e forme abbondanti. Le ispirazioni romantiche sono state alienate, semplificate e riprodotte in pixel così da creare un look attuale. Il pizzo è reinterpretato in forme grafiche, moderne. La protezione è rappresentata da strati che si sovrappongono per rappresentare un corpo che avvolge. Voglio creare tensione con l’aiuto di forme larghe e materiali forti.

Kingston University

Torna su

Tutor: Samantha Elliott

Siamo felici di partecipare a Feel the yarn 2016, un concorso di valore inestimabile per i laureandi, che permette loro di acquisire competenze e di fare esperienza pratica nel settore, nonché di creare reti di collaborazione con professionisti durante la fiera, per prepararsi al meglio all'ingresso nel mondo lavorativo.

Bethan Jones

L'equilibrio del lusso classico intramontabile e l'evoluzione costante del design contemporaneo sono i due filoni che ispirano questa collezione e convivono nella stessa trovando punti di incontro. Vestibilità morbide, rilassate ed extra-large sono impreziosite dall'integrazione perfetta con filati di lusso, per creare abiti comodi, ma ricercati al tempo stesso. Colori vistosi e dettagli metallici sono i tratti distintivi di questi capi di abbigliamento avvolgenti. I capi risentono dell'influenza degli accostamenti tra finiture e qualità diverse che aggiungono spessore donando una consistenza particolare al tatto. 

Shelby McNeil

Con una fotografia si ferma il tempo, catturando l'istante di un mondo in continuo movimento. La fotografia di Julia Margaret Cameron è la massima espressione di questo concetto. Ricorrendo alla tecnica della lastra di vetro, Cameron ha realizzato ritratti e scatti di ispirazione rinascimentale che fissano un preciso momento nel tempo. Mi sono ispirata ai costumi in stile rinascimentale usati nelle immagini che avvolgono e cingono il corpo, abbinati alle texture che le lastre di vetro conferiscono alle immagini dando loro profondità.

LAHTI University

Torna su

Tutor: Minna Cheung

Siamo felici e orgogliosi di partecipare per la prima volta al progetto FEEL THE YARN 2016. Si tratta di un'opportunità fantastica per gli studenti per apprendere maggiori nozioni sui filati e sulla maglieria in generale e in particolare sui filati italiani e sulla lunga tradizione della manifattura tessile di questo paese. Lavorare a stretto contatto con i professionisti, le aziende e gli organizzatori, sprona gli studenti a elevare le loro menti creative. Studenti e tutor avranno la possibilità di confrontarsi sui temi dei tessuti e della moda in un contesto globale caratterizzato da esibizioni, conferenze e momenti di condivisione. 

Anniliina Salmi

Le bolle sono come spiritelli spensierati che fluttuano gioiosamente nell'aria.

Abbinate alla gomma da masticare rosa, tipicamente femminile, creano un mondo di divertimento fatto per godersi la vita senza regole. Mi sono ispirata alle forme rotonde, alle simpatiche tonalità del rosa e alla meravigliosa trasparenza delle bolle. Ho esplorato la rotondità con varie tecniche, alcune realizzate a mano altre a macchina.

Sabiina Aalto

Forte e decisa, ma calma e serena. Placida, possente, scolpita e armoniosa.
La trama del legno è il filo conduttore delle tecniche utilizzate in questa collezione, dove la maglieria a mano si mescola alla lavorazione a macchina e all'uncinetto. Il gioco di volumi e linee e le variazioni di colore esaltano l'effetto tridimensionale.

L'effetto ombreggiato inneggia alla meraviglia e alla ricchezza dei toni rossi riflessi dalle superfici dure naturali. 

LIMERICK SCHOOL OF ART & DESIGN

Torna su

Tutor: Mairead Neill

Siamo entusiasti di partecipare per la prima volta a Feel The Yarn. Per gli studenti e il nostro staff è un'opportunità stimolante per imparare nuove cose e conoscere gente nuova appassionata come noi della maglieria e dei tessuti. Lavorare con i professionisti del settore aiuta a preparare gli studenti per il mondo reale e a far capire loro come le loro idee si possono applicare alla moda della maglieria e dei tessuti. Siamo ansiosi di prendere parte a questo progetto e dare il nostro contributo allo svolgimento di un concorso prestigioso.

Anna Bialek

Il fascino della decadenza: ispirato alla regalità, al lusso, alle decorazioni maestose e ai contesti ricercati. Volevo realizzare capi di maglieria che riflettessero il potere del lusso utilizzando le consistenze e i colori dell'arredamento e dell'abbigliamento dai dettagli ricercati, per emulare e rispecchiare un momento di lusso decadente e seduzione sontuosa.

SIOBHAN O’DEA

L'ispirazione deriva dalle tinte delicate, dalla forma e dalle linee avvolgenti del bozzolo. Osservare la natura e la sua capacità di assorbire e avvolgere l'individuo. La vita avvolge il tempo, in un'esperienza tattile tangibile. La forma e le linee si trasformano in volumi sontuosi, avviluppando e proteggendo il corpo con inserti leggermente imbottiti. 

POLIMODA

Torna su

Tutor: Alvise Ziche

“Partecipare a Feel The Yarn dà l'opportunità agli studenti del Polimoda di mettere in pratica la loro creatività, oltre alla chance di entrare in contatto con Pitti Filati e tutto ciò che ne consegue. Sempre più vicino alle aziende, il Polimoda con Feel The Yarn dimostra la voglia di mettere in pratica l'estrema creatività degli studenti e l'attenzione per la parte tecnica che le aziende necessitano”.

Giulia Farencena Casaro

Ognuno di noi cerca di vivere la vita migliore. Tutti ci impegniamo per farlo. A volte la vita va oltre il nostro impegno. A volte è la vita stessa a sorprenderci di più. Gli eventi inattesi che il destino ci riserva si rivelano magicamente ai nostri occhi. Piccole opportunità, segretamente nascoste nella trama della pelle, emergono quando meno ci aspettiamo una carezza, un abbraccio o un bacio sulla guancia. La pelle è un organo, come il fegato o il cuore. Ed è l'organo che mi ha dato l'ispirazione. Voglio svelarvi il suo suono segreto. Il suono che avvolge e riscalda. Per sentirci un po' meno soli.

Yan Wen

Tutti nasciamo con lo spirito degli esploratori del nuovo mondo. Ma con il passare del tempo la società ci impone sempre più vincoli e limiti. Ho scelto questo tema per infrangere ogni barriera. Per questo ho usato le tinte del grigio e del nero e i pacchetti come simbolo della realtà, accostati alle cinture sciolte e ai colori vivaci come metafora della liberazione dal mondo. Nella collezione ho inserito anche elementi ispirati ai vigili del fuoco: l'equipaggiamento, il coraggio, ciò che li spinge a salvare le vite umane dagli incendi, come richiamo a questo spirito innato.

Politecnico di Milano

Torna su

Tutor: Giovanni Maria Conti

Feel The Yarn è un evento importante e apprezzato che attendiamo ogni anno con trepidazione, pronti a iniziare a disegnare la maglieria del futuro. 
Ogni anno è una sfida esaltante: siamo grati a tutte le aziende e organizzazioni che ci aiutano a realizzare i bellissimi capi che presentiamo. 

Credo che si tratti dell'evento più importante per far conoscere ai giovani il mondo del lavoro e viceversa. Buon divertimento! 

Alessandra Vaselli

Spirito libero. Libertà di scegliere cosa indossare, indipendentemente dal genere. Libertà di giocare con le forme degli abiti maschili e femminili. Libertà di esprimersi in qualunque momento. La stratificazione è lo strumento per creare costantemente un'identità fatta di colori vivaci e tonalità di grigi, ironia e leggerezza. Volumi morbidi e destrutturati si coniugano con geometrie precise e forme grafiche e scarti di tessuto disposti a volte in modo rigoroso e a volte confusionario.

Andrea Zanola

Una serata importante, un evento. È questo il mood della collezione: volumi lineari impreziositi da uno strascico o da una mantella, per esaltare l'aspetto dell'originalità e della ricercatezza. Completa l'outfit un piccolo grazioso cappello. L'ispirazione si riflette nelle texture che giocano con lo spessore e la luminosità, grazie a tocchi di lurex e al trasferimento dei punti. Forme sinuose ottenute a maglia inglese per creare un movimento ondulato. Trasparenze. Decorazioni luminose realizzate con stampe o ricami con perle. Tutti questi elementi, abbinati a filati raffinati e lane preziose, conferiscono l'idea della ricchezza e dell'opulenza delle occasioni formali.

Royal College of Art

Torna su

Tutor: Sarah Dallas

Prendere parte al concorso Feel The Yarn 2016 è un'opportunità fantastica sia per i laureandi in Fashion Knitwear che per i tutor del Royal College of Art.
Poter collaborare con manifatture italiane così prestigiose e disegnare con i filati più innovativi del mondo è un vero privilegio.
Il corso di formazione promosso dagli organizzatori rappresenta un enorme valore aggiunto e la possibilità di esporre i propri capi a Pitti Filati e presentare il proprio lavoro all'élite delle case di moda è un'esperienza a dir poco unica per gli studenti.

Pippa Harries

Il “ritmo della vita quotidiana” risuona nella rete della socialità. Il mio intento è celebrare questo tema esplorando il nostro modo di “parlare” con le mani. Mi sono ispirata fortemente al nostro modo di interagire e ho sfruttato questo interesse per generare un immaginario visivo. Voglio farmi carico del modo in cui utilizziamo le parole, creando nuovi alfabeti dipinti e traducendo questi simboli disegnati di getto in lavori a maglia. Per questo progetto utilizzerò le qualità dei filati spessi e opachi, per riprodurre le contrapposizioni tra i motivi grafici in 2D e la loro rappresentazione in 3D. I miei riferimenti sono Claes Oldenburg e Howard Hodgkin.

Richard Szuman

I processi del fare e del disfare ci aiutano ad apprezzare il tempo e le energie investiti negli oggetti artigianali che usiamo tutti i giorni. I materiali sono in fase di passaggio, dall'origine al prodotto finito, per poi essere riciclati e reinterpretati, giungendo a ogni passaggio a un punto nuovo, ma fastidiosamente familiare. Il lusso che caratterizza le fibre nobili sottoposte a nuovi processi di filatura e tintura viene sconvolto da un rivestimento ingegnerizzato, specchio della timeline fisica che ha portato al momento attuale.

THE HONG KONG POLYTECHNIC

Torna su

Tutor: Judyanna NG

“La nostra Università è grata per aver avuto nuovamente l'opportunità di partecipare a Feel The Yarn di Pitti Filati. Rappresentare la HKPOLYU e lavorare a stretto contatto con le manifatture italiane più influenti all'utilizzo dei loro meravigliosi e innovativi filati fa di questo evento un'esperienza di apprendimento di grande valore e motivo di vanto per i nostri laureandi in Knitwear Fashion Design.
 

Grazie per aver dato loro l'opportunità di presentare i propri lavori a Pitti Filati, incontrare esperti internazionali nel settore della maglieria e conoscere studenti di altri prestigiosi istituti di moda; questa attività è una fonte di ispirazione e un'esperienza senza dubbio proficua per le carriere future dei nostri stilisti emergenti”.

Chu Ying Ying

“00:00, precious moments” offre una nuova prospettiva sugli abiti da sposa, fondendo la maglieria con il tradizionale abbigliamento da cerimonia. Elementi di ispirazione Rococò sono utilizzati per sviluppare un tessuto tridimensionale leggero, nelle nuance del pesca, del rosa e del color carne, abbinate a colori metallici vistosi che danno vita ad abiti da sposa di alta moda, innovativi e contemporanei, adatti a ogni stagione. Ogni sposa vuole apparire al meglio anche nei periodi freddi dell'anno. La maglieria risolve il problema posto dai tessuti tradizionali sfruttando materiali e tecniche di lavorazione di vario genere. Grazie alla sua flessibilità permette inoltre di realizzare abiti in taglia unica.

Lion Tsz Ki Sze

Questa collezione di maglieria da uomo si ispira all'individualismo. La combinazione di colori sgargianti rispecchia il suo carattere energico. I motivi grafici sfruttano la linea per creare effetti visivi diversi. Persegue un cambio di prospettiva in controtendenza rispetto all'immaginario tradizionale. I capi in maglia presentano superfici delicate che, abbinate ai nastri elastici tesi, creano effetti visivi speciali e unici con le fantasie e le strutture. Grazie alla lavorazione, si ottiene una maglia tessuto che aggiunge un tocco di esclusività alla collezione.