La migliore profumeria artistica internazionale va in scena a Firenze

PITTI FRAGRANZE N.16

Con 190 marchi da tutto il mondo, Fragranze mantiene saldi i suoi criteri di ricerca, selezione e grande attenzione alla qualità. Tra le novità a questa edizione: il primo osservatorio su cultura e mercato della profumeria artistica in Italia; il focus sulla Vaniglia e i tesori del Madagascar; la serie di talk di Chandler Burr alla scoperta del pianeta Cina; e il nuovo programma di eventi Firenze - La Città delle Fragranze

Da venerdì 14 a domenica 16 settembre, Pitti Fragranze è il salone evento di Pitti Immagine che presenta a Firenze le migliori proposte della profumeria artistica globale.
Alla Stazione Leopolda, un osservatorio unico sulle essenze più esclusive, le novità per la bellezza e il benessere, e poi una selezione di linee cosmetiche e accessori sofisticati, proposti da circa 190 tra le maison e i brand più qualificati, ma anche dai talenti più interessanti del panorama mondiale. Una selezione ad alto tasso di internazionalità: il 70% dei marchi di questa edizione proviene dall’estero.

Pitti Fragranze è anche una consolidata piattaforma di riferimento per l’evoluzione della cultura olfattiva: ogni anno, i nomi di punta del settore e i nasi più autorevoli si incontrano a Firenze per confrontarsi sulle nuove tendenze e sul legame inscindibile tra fragranze e lifestyle oggi.

“Pitti Fragranze è diventato edizione dopo edizione il luogo per eccellenza dove scoprire le novità della profumeria artistica internazionale –dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine – dalle ultime creazioni dei nomi di riferimento del settore, ai prodotti dei marchi emergenti, in una dimensione sempre più lifestyle. Questa edizione conferma i punti fermi del salone: grande selezione e attenzione alla qualità dei prodotti, accanto a uno scouting internazionale di alto profilo. E poi il programma di eventi sulla cultura olfattiva contemporanea, sempre più ricco e sfaccettato, a rendere Pitti Fragranze un osservatorio sui trend più attuali del mondo delle essenze. Speciale cornice per tutto questo è la città di Firenze, che ospiterà un programma arricchito di eventi collaterali, con iniziative dei nostri espositori e progetti promossi da Pitti Immagine. Perché Firenze è sempre più La Città delle Fragranze!”.

I NUMERI dei buyer
L’ultima edizione del salone, nel settembre 2017, ha registrato un totale di 2.200 compratori da più di 50 paesi; di questi quasi 700 quelli provenienti dall’estero (in crescita del +2%).
La classifica dei mercati di riferimento del salone vede in testa la Francia, seguita da Russia, Germania, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Olanda, Emirati Arabi, Ucraina, Giappone e Stati Uniti.

Il contributo straordinario di MISE e Agenzia ICE
Questa edizione di Pitti Fragranze beneficia del contributo straordinario del Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia ICE, nell'ambito del Piano Speciale 2018-2019 a sostegno delle fiere del Made in Italy. Il contributo è dedicato al potenziamento delle attività di ospitalità, media relations e pubblicità.