SUPER KNOWN
VOL. 02

Ricerca senza compromessi è una linea guida fondamentale per Pitti Super. Con collezioni abbigliamento e accessori di successo, brand affermati e marchi emergenti che si stanno mettendo in luce sulla scena internazionale, il salone è un’immersione nei nuovi stili della moda donna. Uno scouting di marchi innovativo, dedicato ai buyer internazionali più esigenti, con una proiezione sul fashion del futuro. Ancora, collezioni sempre più selezionate e più vicine al DNA di Pitti.

Conosciamo meglio altri SUPER KNOWN BRANDS
:

Castañer
Festeggia 90 anni di storia manifatturiera il brand che attraversa il 900 e tocca vertici come la collaborazione di Isabel e Lorenzo Castañer con Yves Saint Laurent negli anni ’70-‘80. Un DNA di artigianalità made in Spain che continua a intessere tradizione ed evoluzione. Marcate radici mediterranee combinate con una vocazione cosmopolita per una collezione che trasporta l’espadrilla nella contemporaneità.

Chiara Zanetti

La pelle, materiale antico e sempre vivo, diventa gioiello scultura nelle mani di Chiara Zanetti e mima le forme e gli effetti del metallo e del legno. Punto d’arrivo, una luxury collection di bracciali e altri gioielli realizzati con virtuosismo manifatturiero, in serie numerate, che utilizzano i migliori pellami a concia vegetale.

 
Circolo 1901
Ha la propria essenza nell’easy jacket, una giacca in felpa tinta in capo costruita sui principi di una vestibilità semplice e comoda. Per un’estetica del comfort moderno che si adatta al quotidiano. Cappotti e caban vestono lane preziose, con volumi contemporanei per il peacoat e le mantelle.

Gray
Alfredo Argirò progetta una collezione knitwear dedicata a riportare in auge l’uso di filati di tradizione preziosa come il Cammello, lo Yak e l’Alpaca. Per dare nuova vita al cardigan del nonno, aggiornando le silhouette e i dettagli.
 
Haikure
Design, stile, informazione e tecnologia al servizio di un nuovo concetto di fashion che rispetta la natura e le persone, tutto questo è l'esperienza Haikure, denim brand eco-friendly made in Italy. Dal moderno packaging in polipropilene riciclato e riciclabile al sistema di tracking online attraverso QrCode per comunicare con trasparenza ogni dettaglio del prodotto.
 
Harris Wharf London
Basato a Londra ma prodotto a Torino, è un outerwear intriso di inflessioni londinesi che rivisitano il classico formalwear. Cappotti sartoriali e blazer utilizzano lane strutturate e cashmere declinati in nuovi colori che infondono un tocco giovane all’eleganza di matrice brit.
 
Mario Portolano
Tra i trend forti, il gusto di impreziosire i guanti con borchie, pellicce, per un effetto femminile day by day. Accanto, un mood che rivisita volants, velluto e ricami per modernizzare l’idea del Barocco. E ancora, neoromanticismo ultrafemminile con dettagli di volants e nodi che formano fiocchi. 
 
Pret Pour Partir
Allure nomade e femminile, linee grafiche ma avvolgenti, cinque tasche super pratiche. E soprattutto, resistenza impeccabile alle intemperie. Sono parka e impermeabili dedicati ai globetrotter metropolitani quelli disegnati da Xavier Aujard, che si avvalgono di materiali tecnici come il neoprene, reinterpretati da un twist sofisticato.
 
Tataborello Officina Bijoux
Un'avventura iniziata un po' per gioco che ha portato il marchio a rappresentare l'artigianalità del Made in Italy in numerosi concept store internazionali. Federica Borello, torinese, inizia nel 2001 a creare gioielli innovativi ma con un’anima antica, eclettici e leggeri. La creatività è stimolata dai materiali: dai cristalli Swarovski alla pellicola di polyestere.