SCLAVI e le fiabe del Caffè

La presenza speciale di Fabrizio Sclavi con un progetto concepito per l’occasione e un’installazione site-specific

A Taste la presenza speciale di Fabrizio Sclavi con un progetto concepito per l’occasione e un’installazione site-specific. Un approccio colorato e favolistico per raccontare il tema caffè: un viaggio che inizia nei paesi dove regna il colore per arrivare a Firenze, la città dove il colore è diventato arte. Allegre pennellate immerse nell’atmosfera delle fiabe. Nei ritratti dei cibi Sclavi - nato in una famiglia di pasticceri - esprime l’esuberante pienezza del colore senese, il disincanto di chi sa guardare oltre, assieme ad una sorta di felicità favolistica.

Un narratore contemporaneo “ambulante”, che sa farti gustare la vita ad una tavola imbandita d’illustrazioni. I lavori di Fabrizio Sclavi sono presentati nel percorso del salone e nel piazzale tra la Stazione Leopolda e il Teatro dell’Opera.