Dirk Bikkembergs

Per la prima volta a Firenze tutto il mondo dello stilista di Anversa

Stazione Leopolda

22 giugno 2000

La sera di giovedì 22 giugno Dirk Bikkembergs sfila per la prima volta a Firenze, ospite di Pitti Immagine Uomo.
Belga, 41enne, Bikkembergs è tra i designers che più hanno influenzato l’evoluzione del vestire nell’ultima decade del XX secolo grazie anche a una incessante attività di ricerca. Diplomato all’Accademia di Anversa, fa parte del gruppo degli “Antwerp Six”, che a metà degli anni Ottanta irrompono sulla scena e immediatamente diventano personaggi di spicco nello scenario internazionale della moda.

Debutta nel 1986 con una collezione di calzature, alla quale presto si affiancano camicie, maglieria e capi in pelle. Il suo tratto distintivo è quello di un’immagine forte, senza compromessi, che reinterpreta e reinventa temi classici come il militare e lo sportivo dandone una versione di grande design, dallo stile inconfondibile. Una figura scattante, atletica; accessori come punto focale: in primo piano le calzature, aggressive, innovative, destinate a influenzare profondamente tutto il mercato.

A Firenze Bikkembergs presenterà, per la prima volta nella sua storia creativa, tutto il suo “mondo”:
- Dirk Bikkembergs (abbigliamento e calzature)
- Bikkembergs (linea realizzata pensando a un target giovane)
e infine una assoluta anteprima mondiale:
- una nuova collezione dedicata al jeans, un progetto allo studio da tempo
- la linea di calzature Bikkembergs
Tutte le collezioni sono prodotte in Italia.
Anche con Bikkembergs si realizza l’incontro tra una raffinata progettualità internazionale e la grande capacità produttiva italiana, uno dei temi centrali dell’attività promozionale di Pitti Immagine.