Fondazione Pitti Discovery presenta

Matthew Barney

Cremaster - Il primo progetto su un intero ciclo artistico

Teatro Goldoni

CREMASTER 3 è il terzo episodio, il quinto realizzato, della saga CREMASTER (titolo riferito al vocabolo che definisce il muscolo che sorregge i testicoli) concepita in cinque parti dall’artista statunitense Matthew Barney, che evitando programmaticamente l’ordine cronologico ha diretto CREMASTER 4 (1994), poi CREMASTER 1 (1995), CREMASTER 5 (1997), CREMASTER 2 (1999) e infine CREMASTER 3 (2002).
Usando un complesso sistema di simboli Barney esplora le nuove mitologie contemporanee e la continua evoluzione dell’organismo che cresce attraverso la strenua competizione con se stesso.

Nel film interpretato, oltre che dallo stesso Barney, dall’artista americano Richard Serra e dalla campionessa dei giochi olimpici per paraplegici nonché modella per Alexander McQueen e icona dell’America vincente a tutti i costi: Aimee Mullins, si distillano i pricipali temi e i progetti estetici dell’artista.
Il plot del film, che si svolge nel 1930, mescola mafia, massoneria, folclore celtico e passioni Art Deco. Si svolge tra New York, Saratoga Springs, Giant Causeway in Irlanda e la Fingall’s Cave a Staffa un’isola delle Ebridi Scozzesi. A New York il film è girato nel Chrysler Building e nel Guggenheim Museum.
 

Per ulteriori informazioni, CLICCA QUI