E poi c’è Napoli

Un film che racconta, tra tradizione e contemporaneità, l’autenticità dello stile e della cultura partenopea

Cinema Teatro Odeon

Diretto dal regista Gianluca Migliarotti, “E poi c’è Napoli” è un viaggio attraverso la cultura e la tradizione partenopea, lontano dai cliché della Napoli da cartolina.

Uno storytelling che, da una prospettiva inedita, è anche un tributo ad uno stile diventato sinonimo di eleganza maschile in tutto il mondo. Immagini, dialoghi, spunti emozionali e storie personali restituiscono i sapori e i colori autentici della città, troppo spesso offuscati dall’immagine folkloristica diffusa a livello internazionale.
 
Una visione di Napoli dal mare, un punto d’osservazione rovesciato, ripreso da una barca, guida il pubblico alla scoperta delle grotte di tufo e delle meravigliose architetture di Posillipo non visibili dalla strada. Attraverso scorci di quotidianità rubata, allo spettatore si svelano così storie di piccole realtà produttive di eccellenza, insieme a riti, usi e costumi legati alla qualità di un certo modo di essere, di vestire e lavorare.  
 
Ciceroni d’eccezione, alcuni tra i grandi nomi del mondo della moda, dell’arte, del cinema e della cultura partenopea, come Raffaele La Capria, che con la sua opera ha ispirato l’intero concept del film, e poi Salvatore Ambrosi, Davide de Blasio di Tramontano, Hugo Jacomet, Maurizio Marinella di E.Marinella, Ciro e Maria Giovanna Paone di Kiton, Annalisa Calabrese di Calabrese dal 1924, Massimiliano e Giuseppe Attolini di Cesare Attolini, Gianluca ed Enrico Isaia di Isaia, Mario Portolano e i suoi figli, Salvatore Piccolo, Antonio Panico e Gennaro Formosa. A questo si accosta la narrazione per immagini del lavoro di imprenditori e giovani artigiani: pensieri, storie e gesti che testimoniano simbolicamente un saper fare capace di tramandarsi al futuro, con talento e dedizione.
 
La prima di “E poi c’è Napoli” andrà in scena al Cinema Teatro Odeon giovedì 19 giugno alle ore 18.00, e in seconda proiezione alle ore 21.00.
 
Credits 
Directed by - Gianluca Migliarotti
Produced  by - Kid Dandy
Photography director - Pierluigi Laffi
Photography director - Daniele Vascelli
Edited by - Luca Trivulzio
Steady cam - Luigi Scotto 
Assistant director -  Daniele Belli 
Assistant cameraman - Valerio Volpe 
Sound engineer -Daniele Sosio 
Producer - Maria Raffaella Faggiano