SuperDuper Hats torna a Firenze, vincitore di Who is On Next? Uomo

Con la loro collezione di cappelli Uomo A.I '14-'15.

Dogana

Music composed by Ghiaccioli e Branzini
Vocals _Piero Giosuè
Model_Vito Infante
La nuova collezione SuperDuper Hats per il prossimo Autunno/Inverno 2014/15 continua il viaggio sullo stesso binario del lavoro precedente.
Se la scorsa collezione ruotava intorno alla figura dell'hobo, il vagabondo che inizio secolo scorso saltava sui treni merce alla ricerca della libertà, il nuovo progetto rimane fedele allo stesso scenario allargando gli orizzonti e cambiando punto di vista.
I nuovi protagonisti della collezione diventano così i gandy dancers, operai che lavoravano allineando i binari in costruzione con l'aiuto di una barra di ferro, sincronizzando il lavoro di gruppo attraverso un canto che scandiva dei movimenti ben precisi e che diventavano una sorta di danza collettiva.
La musica era così il mezzo per alleviare lo sforzo fisico e per viaggiare attraverso quelle storie cantate, piuttosto che sui treni che avrebbero percorso quei binari.
I cappelli indossati dai gandy dancers in moltissime foto d'archivio diventano ispirazione per la nuova collezione SuperDuper Hats che cerca di riportare alla luce il fascino di quei feltri dall'aspetto vissuto, consumati dal sole e dal lavoro ma testimoni di quei canti di libertà.

I progetti di Fondazione Pitti Discovery sono realizzati grazie al contributo del CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA e di PITTI IMMAGINE