Fondazione Pitti Immagine Discovery presenta

ROMANZO BREVE DI MODA MASCHILE

Trent'anni a Pitti Uomo

Museo della Moda e del Costume di Palazzo Pitti



Photo Credits: Romeo Gigli - 1989

 "Pitti Uomo è per la moda maschile quello che Cannes e Venezia sono per il cinema
OLIVIER SAILLARD, ideatore e curatore della mostra

 

 

UNA MOSTRA E UNA COLLEZIONE
In occasione di Pitti Immagine Uomo n.96 (Firenze, 11-14 giugno 2019), la Fondazione Pitti Immagine Discovery presenta ROMANZO BREVE DI MODA MASCHILE, una mostra realizzata in collaborazione con le Gallerie degli Uffizi che mette in scena trent’anni di moda uomo, dal 1989 a oggi, visti attraverso la lente di Pitti Uomo. Pagina dopo pagina Olivier Saillard racconterà negli spazi del Museo della Moda e del Costume di Palazzo Pitti, la storia e l’evoluzione del menswear incrociando il Made in Italy con i Guest Designers, i talenti della moda della scena contemporanea internazionale con le esperienze della grande imprenditoria dell’abbigliamento. Il progetto è dedicato alla memoria di Marco Rivetti, Presidente di Pitti Immagine dal 1987 al 1995.


Romanzo Breve sarà una mostra, una collezione permanente, un libro/catalogo, per festeggiare il trentesimo anniversario di Pitti Immagine.

Tanti degli uomini, ma anche delle donne, che hanno fatto della moda maschile un soggetto creativo sono passati da Firenze“, dice il curatore Olivier Saillard. “In scenografie sempre diverse, classiche o audaci, mano nella mano con la città di Firenze e i suoi luoghi prestigiosi, i creatori hanno potuto immaginare le sfilate più folli al servizio delle loro collezioni“.

Saranno in mostra i capi degli stilisti che hanno dato vita agli eventi speciali di Pitti Uomo dal 1989 al 2019 con un look della collezione presentata a Firenze, così come ci saranno i capi di una trentina di selezionatissime aziende che hanno rappresentato i punti di svolta del salone nello stesso periodo, per un totale di circa 150 brand.

Un capitolo importante di questo Romanzo Breve sarà la costituzione di una vera e propria collezione di moda maschile: la Collezione di Moda Maschile della Fondazione Discovery, che sarà donata al Museo della Moda e del Costume di Palazzo Pitti.

IL SET UP

Un libro dal formato fuori scala, delicato e gigantesco, si dispiega con poesia in tutte le sale del museo. Pagina dopo pagina, la mostra traccia, con pudore o a grandi titoli, in formato pop up e leggero, le diverse correnti della moda maschile grazie alle presentazioni dei numerosi special guests di Pitti Uomo.
Immaginario o romanzato, questo libro racconta la moda uomo e i suoi protagonisti, talvolta in dialogo con le collezioni storiche del Museo della Moda e con i dipinti di ritratti maschili della Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti.


UN LIBRO/CATALOGO

Pubblicato e distribuito in tutto il mondo da Marsilio Editore, disegnato dallo Studio Lanthal, il libro conterrà testi di Angelo Flaccavento, Antonio Mancinelli, Frédéric Martin-Bernard, Suzy Menkes, Serena Tibaldi, Olivier Saillard. Con note di Giorgia Cantarini e fotografie di Astra Marina Cabras.

Ad oggi hanno aderito al progetto:

032C, Haider Ackermann, Alanui, Allegri, JW Anderson, Giorgio Armani, Arrivo / Camo, Aspesi, Bagutta, Baracuta, Barbour, Neil Barrett, Bed JW Ford, Dirk Bikkembergs, Boglioli Milano, Borsalino, Boss, Vittorio Branchizio, Carlo Brandelli, Veronique Branquinho, Brioni, Thom Browne, Orlebar Brown, Brooks Brothers, Marcelo Burlon, Aldo Maria Camillo, Camoshita United Arrows, Pierre Cardin, Roberto Cavalli, Nino Cerruti, Tim Coppens, Corneliani, Costume National, Cottweiler, Brunello Cucinelli, Federico Curradi, Diesel, Diesel Black Gold, Dolce & Gabbana, Eastpak, Salvatore Ferragamo, Gianfranco Ferré, Fumito Ganryu, Golden Goose Deluxe Brand, Jean Paul Gautier, Romeo Gigli, Gosha Rubchinskyi, Craig Green, Herno, Andrea Incontri, Juun J, Richard James, K-Way, Kenzo, Adam Kimmel, Kiton, Kolor, Yoshio Kubo, Lardini, M1992, Magliano, Maison Kitsuné, Martin Margiela, Marni, Antonio Marras, Missoni, Moncler, Moschino, MSGM, Napapijri, Rick Owens, Andrea Pompilio, Henry Poole & Co, Fausto Puglisi, Fabio Quaranta, Slam Jam (Carhartt WIP, Nike), Stefano Ricci, Jil Sander, Sansovino6, Ermanno Scervino, Edward Sexton, Scott Sternberg, Raf Simons, Paul Smith, Stone Island, Sulvam, SuperDuper Hats, TakahiroMiyashitaTheSoloist, Trussardi, Undercover, Valentino, Dries Van Noten, Walter Van Beirendonck, Lucio Vanotti, Vans, Versace, Viktor & Rolf, Visvim, Carlo Volpi, Vivienne Westwood, White Mountaneering, Woolrich, Yohji Yamamoto, Zegna.

La Fondazione Pitti Immagine Discovery ha acquistato sul mercato del vintage di qualità i capi di Burberry, Chalayan, Christian Dior, Kris Van Assche, N°21 e Veronique Branquinho, che entreranno a far parte della donazione al Museo della Moda e del Costume.

Photo Credits: Fumito Ganryu - SS 2019

ROMANZO BREVE DI MODA MASCHILE
1989-2019: trent’anni di moda maschile secondo Pitti Uomo
Museo della Moda e del Costume
Palazzo Pitti, Firenze
(Sale della Galleria del Costume, Sale Contini Bonacossi)
dal 12 giugno – 29 settembre 2019


Un progetto di
Fondazione Pitti Immagine Discovery
ideato e curato da Olivier Saillard

in collaborazione con
Caterina Chiarelli
e Simonella Condemi

promosso da
Centro di Firenze per la Moda Italiana e Pitti Immagine

con il contributo speciale di
Ministero dello Sviluppo Economico
ITA-Italian Trade Agency
e Ministero della Cultura

con il contributo di

Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze

con il patrocinio del
Comune di Firenze

Photo credit

Astra Marina Cabras