Le nuove avanguardie del menswear

Protagonista la comunità dei designer usciti dal contest Who is On Next?/UOMO.

Dopo il successo del concorso dedicato ai giovani emergenti nel prêt-à-porter donna, è nato nel 2009 Who is on Next? / UOMO,  un progetto di scouting per trovare giovani talenti nella moda uomo, che vede la collaborazione di Pitti Immagine, Altaroma e L’Uomo Vogue


Dopo le prime tre edizioni, si è consolidata una vera comunità di fashion designer che stanno emergendo sia con le loro label indipendenti, sia alla direzione creativa per importanti marchi. Così Umit Benan, vincitore nel 2009 della sezione maschile di  Who is on Next?/ UOMO, è stato chiamato a ridefinire lo stile delle collezioni d'abbigliamento maschili e femminili di Trussardi. E ancora Andrea Incontri, vincitore nella categoria accessori nel 2010 è stato recentemente assoldato da Jil Sander, oltre a continuare con successo la propria linea. Proprio a Pitti Uomo 81 Andrea Incontri presenterà un progetto speciale nato dall’ incontro con Habsburg, brand iconico della tradizione sartoriale austriaca. Si tratta di una collezione di capispalla con costruzione sartoriale realizzata nei materiali classici austriaci. “L'intento è di rivisitarne i codici stilistici creando capi contemporanei nei particolari, innovativi nelle linee, ma prestando molta attenzione alla vestibilità” racconta lo stesso Incontri.

Tra i finalisti di Who Is On Next/UOMO che ritroveremo a Pitti Uomo 81, vi segnaliamo ancora Stefano Ughetti con il suo brand Camo, Luca Larenza e Pierre-Louis Mascia che, oltre alle classiche sciarpe, stole e maglieria unisex, presenterà una nuova serie di plaid in cashmere e maxicuscini. Mascia sta sviluppando una collezione home e per la prima volta alcuni capi bordati in pelliccia di Orylag dallo stile trasversale, per lui e per lei. E ancora da non perdere il progetto speciale di 10A - Suspender Trousers Company che presenta “A Therapeutical Fashion Act”,  una reinterpretazione di clichè classici rivisitati, mixati e riproposti in un unica performance, per sottolineare il concetto di classico contemporaneo in ogni sua sfaccettatura, dove i personaggi sono modelli della collezione e musicisti dello spettacolo.
 
Pitti Uomo si  riconferma una vera fucina creativa e una piattaforma ideale per il menwear d’avanguardia. 
 
Vai alla pagina principale