Paltò

Dai miti del cinema italiano alla nuova era del cappotto made in Italy

Paltò si propone sul mercato come la Fabbrica del Cappotto Made in Italy. Paltò si è ispirato da subito ai miti del cinema italiano ed internazionale, e non poteva essere che per l’icona indiscussa della nostra cinematografia la prima dedica in collezione: Marcello Mastroianni. Nel ventennio della sua scomparsa, a lui viene omaggiato “Marcello”, uno dei capi più rappresentativi dell’eleganza italiana senza tempo. Un cappotto a manica raglan, proposto in volumi ampi e vestibilità loose.

L’evoluzione del concetto di sartorialità che un tempo era garanzia di esclusività, si traduce in chiave contemporanea nella reinterpretazione dei classici: dai Galles proposti in filati chinè e aspetti tridimensionali, ai check declinati in chiave grafica su lane pettinate o in jacquard, fino all’effetto mohair. Un’attenzione particolare va ai nuovi uniti: bouclè rivisitati in superfici armaturate e coloriture melange, chevron tono su tono, panni militari e velluti lavati a coste.