INTERVISTE ESPOSITORI PITTI UOMO 96

Antonio De Matteis, AD Kiton:
Questa edizione di Pitti Uomo è andata veramente molto bene, abbiamo registrato un riscontro positivo fin dal primo giorno. La fiera si conferma un momento di incontro ideale per gli addetti del settore, i buyer sono di rilievo internazionale e il calendario degli eventi è davvero ben strutturato. Vorrei fare i miei complimenti al team di Pitti Immagine che ha saputo affrontare le crisi e tenere in vita questa manifestazione: negli ultimi anni è stato fatto uno sforzo enorme e oggi si vedono i risultati. Un grande successo!

Sascha Mader, Senior Vice President Sales mens EMEA - Karl Lagerfeld
:
Un’edizione a cui tenevamo molto, la prima senza Karl Lagerfeld: volevamo celebrarlo al meglio. Per questo abbiamo scelto di aprire le porte del nostro stand e portare la sua leggenda tra le persone: oltre ad un grandissimo fashion designer, Karl è stato un fotografo, un artista, un regista e grazie a Pitti Uomo abbiamo fatto in modo che tutti gli addetti ai lavori potessero scoprire il suo genio. Abbiamo registrato una grande affluenza internazionale e un grande interesse da parte di tutti.

Giampiero Cozzi, direttore commerciale Pierre Louis Mascia
:
Pitti Uomo è senza dubbio la piattaforma più importante per i lanci di stagione e vanta una presenza continua e assidua dei più importanti buyer internazionali. Il nostro brand si è evoluto notevolmente passando dal mondo dell’accessorio al total look e la fiera si è sempre dimostrata un’ottima vetrina e un’opportunità di sviluppo. In questa edizione abbiamo riscontrato una grande affluenza di compratori europei e asiatici. Ottima l’organizzazione, tutto è molto chiaro e funziona al meglio.

Renzo Braglia, CEO Brama Group
:
Pitti Uomo è una fiera dalla formula vincente. Quest’anno nelle collezioni dei miei brand ho deciso di sviluppare ulteriormente il settore del menswear e partecipare era un passo fondamentale: quella di Pitti Immagine è una vera e propria community, frequentata da i più importanti operatori del settore, è fondamentale essere qui.

Sonia Dalla Rosa, Marketing Manager Asak – Clarks
:
Pitti Uomo è l’unica fiera a cui partecipiamo e da oltre 20 anni. È la manifestazione più prestigiosa, il target è alto e rappresenta un’ottima vetrina per il nostro brand. In questa edizione abbiamo registrato un buon riscontro: oltre alla linea Originals, la nostra collezione iconica, abbiamo portato anche la collezione Clarks e i buyer sono rimasti positivamente impressionati. Insieme ad una grande presenza italiana abbiamo registrato molti contatti americani, canadesi, tedeschi e inglesi: l’internazionalità è davvero eccellente.

Marco Boglione, Presidente Basicnet
:
Pitti Uomo non delude mai. Crescono gli espositori e crescono i visitatori da tutto il mondo, quindi le opportunità per i nostri brand: quest’anno ne abbiamo portati quattro - Sebago, Kappa, K-Way e Superga – e li abbiamo riuniti in un unico, grande spazio espositivo. Dico spesso che l’Italia è il più grande showroom del mondo. Tutti ammirano lo stile italiano, perché è unico. Essere al Pitti Uomo di Firenze è come viaggiare in prima classe alla scoperta di questo stile che tutto il mondo ci invidia. Siamo presenti a Pitti Uomo da moltissimi anni e il solo fatto di continuare a esserci, edizione dopo edizione, spiega quanta importanza il Gruppo BasicNet attribuisca a questa manifestazione.
Il Premio Pitti Uomo 2019 che mi è stato assegnato in questa edizione è il riconoscimento di una vita dedicata al mestiere dell’abbigliamento, e ci rende fieri il fatto che sia stato premiato il nostro modello di business.

Keita Ikeuchi, Executive Officer e Designer And Wander:
Il nostro è un brand abbastanza giovane, è solo la terza volta che partecipiamo a Pitti Uomo ma ormai riteniamo la fiera un appuntamento immancabile nel nostro calendario per la grande visibilità che offre verso tutta la fashion community. Mi piace moltissimo il layout di I GO OUT e il suo richiamo alla natura, con gli stand in legno e le stampe di ispirazione vegetale. Davvero interessante il calendario degli eventi.