“Per l’ultima installazione del progetto 5 CURATORS/ ONE SPACE presenterò insieme a Noriaki Moriguchi, fashion director di GQ Japan, i migliori stilisti con base a Tokyo. Inoltre, renderò omaggio al nostro insostituibile Gerold Brenner, amico e co-curatore delle precedenti installazioni di 5 CURATORS/ ONE SPACE. Brenner presenterà la sua nuova collezione, un lavoro che rispecchia le sue passioni: il denim e le gonne maschili. Infine, è previsto un piccolo assaggio della collezione A/I 2019 firmata Norwegian Rain e T-Michael. In altre parole, si tratta di alcuni dei brand più entusiasmanti e concettuali del momento, racchiusi in un’unica costellazione. Tradizione, innovazione, avanguardia, sensibilità giapponese e gioia creativa nella sua forma più pura: un mix che esprime pienamente lo Zeitgeist contemporaneo. La verità sta nei dettagli!”


T-MICHAEL

Partecipano:
CURATORI: 

STILISTI:
BEAUGAN, abbigliamento
CALMANTHOLOGY, calzature
MAISON BIRTH, cappelli
Y. & SONS, kimono su misura
GEROLD BRENNER, denim e gonne
NORWEGIAN RAIN, abbigliamento impermeabile dal taglio sartoriale
T-MICHAEL, sartoria maschile in chiave concettuale

Il nome nasce dalla fusione tra “beautiful”, bello, e “bogan”, termine che nello slang australiano viene utilizzato per indicare una persona rozza. Per Beaugan, le qualità intrinseche del brand possono essere create a partire da elementi primitivi, umili e legati alla terra.

è un neologismo nato dall’unione di CALM (sereno, pacifico) e ANTHOLOGY (raccolta di poesie). «Ho voluto definire CALMANTHOLOGY come una “Wordless Anthology”, una raccolta di poesie senza parole. “Wordless anthology” è la prima cosa che mi è venuta in mente quando ho visto i lavori di Eugène Atget. Le sue fotografie, intrise di un senso di pace e serenità, immortalano un mondo senza voce. A cavallo tra Ottocento e Novecento, questo infaticabile artista si è dedicato ai suoi soggetti con passione ineguagliabile. Per questo, alla fine, riusciva sempre a coglierne il fascino più autentico. Indifferente ai venti del cambiamento, Atget è rimasto fedele ai suoi principi: un approccio che ho adottato anch’io per le mie calzature. La mia filosofia, basata sul binomio “tradizione-evoluzione”, conferisce un’ulteriore sfumatura a ciò che ho appreso dai miei predecessori, complice un senso dell’equilibrio tipicamente giapponese. Nasce così un marchio di calzature moderne, prêt-à-porter, dedicate ai paladini della raffinatezza, che affonda le proprie radici nel motto: “Una scarpa fatta a posta per te”».

«Con cappelli disegnati e realizzati facendo attenzione ai minimi dettagli, Maison Birth dona un tocco trendy a qualsiasi situazione. La nostra gamma di copricapo si presta perfettamente all’uso quotidiano, senza rinunciare allo stile unico e inconfondibile del brand. Maison Birth ricorre alle migliori lavorazioni giapponesi, impegnandosi a diffondere i propri cappelli “Made in Japan” sul territorio nazionale e nel resto del mondo». Maison Birth è un marchio lanciato nel 2011 da Kiyohara Seita, designer laureato al Bunka Fashion College. Dopo aver lavorato come stilista per un grande produttore di cappelli, Seita ha proseguito la sua carriera da freelance, collaborando con vari negozi e boutique di alto livello. Il suo brand, Maison Birth, si caratterizza per il fortissimo legame con l'artigianalità giapponese.

Y. & Sons è un concept store di kimono su misura, che ispira e riflette la moda contemporanea. Si tratta del primo negozio indipendente di kimono maschili firmato Yamato, la società che da un secolo lavora per portare la cultura del kimono a un nuovo livello. «Ci proponiamo l'obiettivo di inserire questo capo di abbigliamento tradizionale negli stili contemporanei e nelle tendenze culturali di oggi, infondendogli nuova vita, senza rinunciare al fascino e alle tradizioni che lo contraddistinguono. La speranza è che tutti, specialmente coloro che pensano che non ci sia spazio per il kimono nell’epoca moderna, diano una chance a questo indumento e sperimentino il nuovo tipo di stile che può apportare».

Gerold Brenner ha studiato tecniche sartoriali e Fashion design negli anni Ottanta. Ha lavorato come stilista e direttore creativo di grandi aziende europee per 25 anni e da cinque ha intrapreso la libera professione come designer e cacciatore di tendenze. Ambasciatore della gonna da uomo, ha prodotto articoli personalizzati e “BRENNER my denim soul”, una linea incentrata sul denim riciclato. Per la stagione P/E 2019 nasce “GEROLD BRENNER”, una collezione maschile/unisex votata ai principi della sostenibilità e della slow fashion. I capi si ispirano alle influenze etniche, multiculturali e storiche, adattandole alla nostra epoca. Artigianalità, riciclo, riuso e tinture naturali sono i capisaldi della produzione.

Pluripremiato abbigliamento da pioggia realizzato a Bergen, in Norvegia. Rivisitati in chiave sartoriale, i capispalla impermeabili dalla silhouette estrema si ispirano alla sensibilità giapponese e alla vita nella città più piovosa d’Europa. «La filosofia del brand è semplice: un outerwear resistente, pratico e impermeabile, che non scende a compromessi in termini di stile, celando alla vista gli elementi hi-tech». I capi Norwegian Rain vantano i più alti livelli di protezione dalle intemperie.

Il suo approccio concettuale alla sartoria maschile nasce dall’amore per le tecniche tradizionali e dalla ricerca appassionata di una narrazione diversa sul piano della lavorazione, della progettazione e della creatività, per celebrare le diversità stilistiche e culturali presenti nello Zeitgeist contemporaneo. T-Michael fa parte del premiato duo che sta dietro al progetto Norwegian Rain: il brand che offre impermeabili sartoriali, dotati del massimo livello di protezione dalle intemperie, progettati nella città più piovosa d’Europa, Bergen in Norvegia, ma arricchiti da accenni alla sensibilità giapponese. T-Micheal ha creato il gettonatissimo T-KIMONO insieme a Y. & Sons (Yamato Ltd), azienda giapponese che dal 1917 produce kimono tradizionali e che oggi, con oltre 135 negozi in Giappone, presenta il kimono come un capo imprescindibile nel guardaroba dell’uomo moderno. Benvenuti nell’universo creativo di T-Michael.