The Latest Fashion Buzz


La moda uomo proiettata al futuro, in un nuovo progetto speciale alla Fortezza da Basso, assieme a L’Uomo Vogue e GQ Italia

In collaborazione con la Fondazione Pitti Discovery

Il progetto

Torna su

Alla prossima edizione di Pitti Uomo (Firenze, 7-10 gennaio 2014), L'Uomo Vogue e GQ Italia in collaborazione con Pitti Immagine presentano THE LATEST FASHION BUZZ, un nuovo progetto che renderà protagonisti alcuni tra i più talentuosi e promettenti fashion designer internazionali di moda maschile.

Saranno 11 i brand coinvolti a questa prima edizione.

“THE LATEST FASHION BUZZ - afferma Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine - punta a offrire supporto e visibilità ai designer di prêt-à-porter e accessori che lavorano su un nuovo concetto di modernità, nell’ambito sia del formale che dell’informale di ricerca. Assieme a L’Uomo Vogue e GQ Italia abbiamo lavorato a uno scouting intensivo e a una selezione molto precisa. Gli stilisti chiamati a raccogliere questa sfida sono nomi emergenti ma anche designer già affermati, tutti con un approccio personale alla sperimentazione: a loro vogliamo offrire il contesto ideale per presentare il proprio stile, ai top buyer, alla stampa e al fashion system internazionale che di stagione in stagione si riunisce a Firenze in occasione di Pitti Uomo. Da sempre, una delle nostre missioni è quella di valorizzare sulla scena internazionale i giovani talenti, attraverso eventi e progetti speciali: questa nuova iniziativa si inserisce in questa direttrice, e affianca progetti come il concorso Who is On Next? Uomo, che realizziamo assieme ad AltaRoma e L’Uomo Vogue, o a Milano l’area speciale Super Talents, curata da Vogue Talents in occasione del nostro salone Super”.

Le collezioni
- basate su una mirata selezione di pezzi forti – andranno in scena alla Sala Ottagonale, location strategica all’interno della Fortezza Da Basso, con un layout innovativo e d’impatto che rifletterà la doppia anima del progetto: nuovo formale e informale di ricerca.

 

 

Sam Lambert e Shaka Maidoh hanno fondato il collettivo artistico-creativo ACF per offrire nuova vita al concetto di sartorialità, rivitalizzando progetti segnati dal tempo attraverso collaborazioni dinamiche del loro network. Questa stagione ACF presenta Avec Ces Frères, la sua nuova linea couture: tailoring da viaggio fatto da maestri del tailoring che viaggiano. Saldamente architettonico nella struttura, è un outfit improntato sull’immagine di capi moderni, portabili e dall’aspetto pulito/lineare/creativo e travel-friendly.

artcomesfirst.com

 

Andrea Cammarosano

Torna su

Andrea Cammarosano lancia la sua label nel 2010 con un concept che intreccia esperienze ed influenze diverse come l’avanguardia della moda belga, la maestria artigianale italiana e un forte cosmopolitismo. l viaggi sono un tema sempre presente nelle sue collezioni venate di humour, dal design intelligente, realizzate in Italia e pensate per uomini che vivono a Londra, Tokyo o New York. Gli abiti sono intrisi di elementi culturali con cui dialogare e giocare, dedicati a cittadini del mondo.

andreacammarosano.com
 

C.B. Made in Italy

Torna su

Cecilia Bringheli fonda C.B. Made in Italy nel 2010 a Milano, con l’obiettivo di realizzare scarpe handmade maschili e femminili di straordinaria qualità e durevolezza. Sotto il segno della fusione tra know-how artigianale di tradizione italiana e le più moderne tecnologie, C.B. propone un’esclusiva gamma di slipper, mocassini, tronchetti e stivali in pelle e suede. Lavorate artigianalmente in un piccolo laboratorio del Nord Italia, sono scarpe da indossare night&day e in ogni occasione, a- stagionali, impeccabili compagne di viaggio.


cbmadeinitaly.com

Ioweyou

Torna su

Giovane designer di origini indiane, Kavita Parmar lancia IOU (acronimo di I Owe You), Project nel 2011. Il brand, con sede a Madrid, guarda all’insegnamento e al sogno di Mahatma Gandhi di un paese libero ed economicamente autonomo. IOU punta a creare un team di tessitori indiani, artigiani europei e designer da tutto il mondo, uniti per una nuova moda, una moda etica. Abiti, gonne, camicie e sciarpe interamente handmade, senza sprechi di energia e utilizzando il madras. Capi originali e sempre diversi, caratterizzati da un codice che ne racconta il viaggio, dalla tessitura della stoffa in India, alla realizzazione dell'abito in Europa.

theiouproject.com

Kenneth Field

Torna su

Disegnata da Kenny Kusano, un veterano nel design del menswear, Kenneth Field è una nuova label interamente dedicata alla rivisitazione dei classici attraverso un twist di modernità. Una felpa sofisticata e pensata per il gentleman contemporaneo, un blazer in lana dal fit accostato al corpo, un abito slanciato con la vita segnata in modo unico da dettagli impercettibili: questi sono i capi che compongono lo speciale guardaroba dall’anima classica e understated di Kenneth Field. 

Munsoo Kwon

Torna su

Dopo significative esperienze da Robert Geller, Helmut Lang, Thom Browne e Andrew Buckler, Munsoo Kwon mette in scena la sua prima collezione a New York per la stagione F/W 2012. Deciso a tenersi lontano dalle logiche del mercato ormai saturo del menswear tradizionale, Munsoo Kwon basa il suo design su silhouettes dai tagli accurati e moderni, che ripensano il concetto di praticità pur mantenendo un tratto stilistico ben riconoscibile. Un’estetica che punta ad un fit impeccabile attraverso uno studio curato delle proporzioni e che si arricchisce di dettagli unici.

munsookwon.com

Rumisu

Torna su

Rumisu è un progetto nato dalla creatività di due sorelle, Pinar e Deniz, e ambientato in un mondo magico fatto di bellezza e amore per la terra. Il risultato è una linea di accessori prodotti eticamente. Ogni sciarpa è un pezzo unico, illustrata a mano e poi trasferita e stampata in digitale su seta al 100%; il bordo è arrotolato a mano e decorato con la tecnica dell’uncinetto tipica dell'arte tradizionale turca di Oya, in collaborazione con un progetto UNDP che mira a favorire lo sviluppo economico e sostenibile delle donne della regione.

rumisu.com
 

Six Lee

Torna su

Six Lee, menswear fashion designer con base ad Anversa e Hong Kong, fonda il suo brand nel 2011 dopo aver lavorato nel team di Alexander McQueen. Le sue collezioni combinano tagli definiti e linee pulite con colori morbidi e sognanti e con dettagli boyish: il punto d’arrivo è una silhouette unica, dotata di nuove proporzioni e di un twist moderno. A ogni stagione l’ispirazione corre a generi musicali e cinematografici diversi, riletti con lo sguardo di un inguaribile romantico.

sixlee.be

Sasha Kanevski

Torna su

Sasha Kanevski ha fondato il suo omonimo brand nel 2010, lo stesso anno in cui ha presentato le sue collezioni donna e uomo durante i Mercedes-Benz Kiev Fashion Days. Successivamente ha partecipato alle Fashion Week di Berlino e Londra e all’Aurora Fashion Week di San Pietroburgo, affermandosi come uno dei più forti label ucraini, apprezzato dalla stampa internazionale per i suoi capi ultraconfortevoli, dai materiali high-tech e funzionali.


sashakanevski.com

 

Tigran Avetisyan

Torna su

Russo di San Pietroburgo, il menswear designer Tigran Avetisyan ha realizzato la sua collezione di diploma alla Central Saint Martins con il sostegno del gruppo LVMH. Un debutto insolito per un giovane esordiente molto acclamato dalla critica, per la qualità dei suoi capi e per gli elementi creativi/sovversivi della sua poetica. Attraverso le sue collezioni, spesso risultato di un attento uso di materiali di recupero, prende vita l’inquietudine delle nuove generazioni, grazie a slogan come “No Jobs” e “Nothing Changes”. Con l’obiettivo di creare capi dallo stile senza tempo, capaci di dialogare con le persone che li indossano.

tigran.co.uk

W-D Man

Torna su

Dalla penna di Ernest Hemingway Salvatore Battello trae l'ispirazione per creare W-D Man, capsule di giacche maschili mutuate dalla tradizione sartoriale inglese, ma rieditate secondo i cardini contemporanei del Made in Italy. Il marchio si fonda sulla rivisitazione della sport jacket, sviluppata in sei modelli pensati per contesti outdoor e indoor, con l'obiettivo di rendere attuale uno stile dimenticato, confortevole ma disciplinato. Volumi tradizionali si accostano a vestibilità moderne e a una ricerca di tessuti improntata sulla riscoperta dei classici del menswear.

well-dressed.it

I progetti di FONDAZIONE PITTI DISCOVERY sono realizzati grazie al contributo del CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA e di PITTI IMMAGINE.