BAD DEAL

Una collezione ispirata al confronto tra la l’immobilità dei monumenti e la fugacità di un treno che passa. La linearità di capi della tradizione reinterpretati in chiave moderna attraverso tagli e sovrapposizioni, strappi e suture, materiali classici accanto a materiali tecnici. Nylon e gabardine, cotone e vinile, denim e spugna accolgono dettagli anni ‘90. Tessuti sporcati da graffiti, tags e grafiche d’impatto rimangono fil rouge