Style Notes

Pitti Uomo 92 - giugno 2017
Testi di Elena Moretti

ANIMA COLONIAL CHIC. IL GENTLEMAN URBANO CON LA PASSIONE PER IL LINO.
La SS18 accoglie l’interpretazione preziosa e moderna di un nuovo spirito coloniale che rilegge uniformi d’antan. Uniforme non significa più uniformità su capisaldi del guardaroba del gentleman come la field jacket, la sahariana, la short jacket, il blazer. Le citazioni coloniali attraversano le collezioni e definiscono l’equilibrio tra materiali, colori e forme. Nuance morbidamente naturali, dal beige al verde militare al marrone, combinati al blu navy e al bianco. I lini, leggerissimi, sono protagonisti, secondo un adagio di qualche stagione fa che recitava: “C’est juin qui fait le lin”.
(read more)
ATHLEISURE DI ALTA GAMMA, VISSUTO TRA SPORTSWEAR E SARTORIALE.
Tra aspirazione al comfort ed eleganza decontratta, le influenze del registro sportswear guadagnano terreno in un outfit sempre più connotato in senso leisure. Il cross over fra stile sportivo e sartoriale si riconferma fil rouge in un total look sofisticato che avvicina la giacca sfoderata e asciutta a pantaloni cargo, sneaker e maglieria extra fine. Leggerezza è parola chiave: i parka non pesano più di 150 gr e sono animati da dettagli floreali di gusto tropicale, così come sneaker, t-shirt, polo, pantaloni jogging e bermuda. L’uso del colore rimanda allo sportswear, senza abbandonare l’impronta raffinata di un prodotto d’alta gamma.
(read more)
NUOVE GENERAZIONI DI ARTIGIANI CRESCONO. TRA HERITAGE E CONTEMPORANEITÀ.
In un presente di flussi veloci e di oggetti bruciati velocemente, il gusto dell’eleganza riscopre il valore del capo portatore di memoria, qualità e durevolezza: lo sguardo al futuro non può più prescindere dalla consapevolezza dell’heritage. Un saper fare che diventa il fil rouge in capi e oggetti dove artigianato e tecnologia si fondono senza soluzione di continuità. Per tutto questo e molto altro Pitti Immagine Uomo continua a investire in MAKE, la sezione del salone che valorizza la riscoperta dell’artigianato, ma anche in nuove realtà all’interno del percorso del salone. In scena una nuova generazione di artigiani da tutto il mondo con i loro pezzi raffinati, di fattura squisita ma al passo con il contemporaneo.
(read more)

ANIMA COLONIAL CHIC. IL GENTLEMAN URBANO CON LA PASSIONE PER IL LINO.

Torna su

Bagutta

I viaggi in Giappone, la passione per i cotoni dalla forte personalità, i tagli di derivazione militare, lo scavo in una cultura antica fatta di dettagli capaci di unire estetica e funzione. Derivano da questo racconto, i capi firmati da Alessandro Squarzi per Bagutta, camicie dove ogni dettaglio è traccia personale. Una linea di 11 modelli per tutte le occasioni dell’uomo contemporaneo, che arriva alla reinterpretazione urbana della jungle jacket.

 

Bally

Bally, marchio svizzero di accessori e abbigliamento, presenta in anteprima il suo progetto di retrosneaker, riedizione di quattro modelli iconici che hanno fatto la storia del brand. In particolare verrà rilanciata la serie di tennis in canvas Super Smash degli anni ’60, modernizzata con la suola vulcanizzata e arricchita con versioni hi e low top oppure in pelle.

 

Blauer

Materiali nuovi e cotonieri, come le fibre naturali del lino, il canvas, e nuove stampe, patchwork e camouflage mischiati ai rasi militari, cotoni/nylon, malfilè e rip stop trattati, nelle tonalità dei verde e del khaki, con tocchi off-white, giallo e arancio. Parka, field jacket, flight jacket; la pelle, iper leggera e tinta in capo, si abbina a una serie di capi dallo stile vintage, nei colori della terra: khaki, bruciati, e verdi militari.

 

Bonastre

Basato a Parigi, il brand di luxury bags e accessori in pelle a tintura vegetale porta avanti un concept di eleganza minimal, dove la bellezza di ogni oggetto emana dalla sua lavorazione unica e dalla sua resistenza al tempo. I nuovi decor mutuano il processo di incisioni superficiali della pelle praticate da certe tribù nel passaggio all’età adulta.

 

Borsalino

Ispirata alla Dolce Vita felliniana, la collezione SS18 evoca le atmosfere patinate degli anni Sessanta. Focus sugli elementi decorativi, reinterpretando le classiche forme in paglia dell’Ecuador. Microtrame in lino e cotone Made in Italy creano un camouflage cromatico che esalta la tridimensionalità dei modelli, le impunture a contrasto sottolineano la costruzione del cappello.

 

Cartujano

Cartujano, il cavallo spagnolo allevato dai monaci certosini di Jerez, Andalusia, nel XVI secolo, ispira e dà il nome al marchio. 137 anni dopo che Antonio Fluxà fondò a Maiorca (Spagna) un laboratorio per la produzione di calzature di alta qualità, la quarta generazione della famiglia recupera il marchio. La collezione "Heritage" riunisce i disegni classici del mondo della campagna e dei cavalli. La sua espressione più alta è lo stivale Cartujano realizzato a Mallorca con la costruzione Goodyear welt.

 

Gabriele Pasini

“Los caballeros de La Habana” ispira la collezione PE 2018, che si legge negli art-work, collage realizzati dallo stesso stilista. Per giacche - ben proporzionate al busto, con spalle morbide, mai troppo ravvicinate alla figura, e rever ben visibili - e completi è un viaggio tra lane lievi e fresche, o compatte e strutturate, di matrice militare, tra blend di lino e cotone, cachemire senza peso, tessuti giapponesi da camiceria, mille variazioni di solaro, riportato anche sulla maglieria, che vive a sé o sotto blazer oversize.

 

L.B.M. 1911

La collezione SS18 del brand made in Mantova dedica un tributo al colore–non colore, passe-partout per la stagione estiva. In abbinamento al blu e al rosso per creare contrasti o insieme a toni naturali per un look più tono su tono, il bianco esiste anche in purezza, impreziosito dal movimento dei filati in texture esclusive. Verdi d’ispirazione military, blu e azzurri, toni naturali e accenti rosso rubino e corallo. 

 

Manuel Ritz

Per il moderno esploratore emergono capi e riferimenti military tropical che si esprimono nei modelli di pantaloni cargo, di capispalla come spolverini con trattamenti resinati a conferire un effetto “croccante” e sensoriale al tessuto. Il trend trova la sua celebrazione nella stampa esclusiva hyper tropical. Nella palette è protagonista indiscusso il verde militare, da solo, o associato a  cromie come grigi medi, grigi chiari e l’insostituibile nuovo nero: il blu. 

 

PT Pantaloni Torino

Nuova rotta, destinazione India. La collezione PE18 ci trasporta in territori contaminati da colori e sapori orientali, in un mondo coloniale e per le vie delle spezie, presentando i temi del “Colonial party” e della “Spice Route”. Un’eleganza inglese con colori pastello, texture più aperte e trame grosse sono gli elementi distintivi dell’epoca coloniale a cui si ispirano i modelli del “Colonial Party”. Focus su modelli con fantasie maxi in lana misto lino e colori chiari.

 

Roy Roger’s

Tessuti africani con stampe wax – print diventano i dettagli della linea Superior, la parte vintage, heritage del brand. Sono salpe dei jeans, o mini bandane nella tasca posteriore dei pantaloni; sono le stampe in camicie e costumi che esaltano quel gusto second hand dell’intera collezione. Jeans presentati con un kit for embroidery: ago filo e tre pezzi di tessuto - 2 stampe africane e 1 in chambray, con i quali poter personalizzare il proprio jeans.

 

Tagliatore

I colori sono la base alchemica delle collezioni, i tessuti sono emozioni tattili per completi sartoriali e giacche dal taglio asciutto. Di origine naturale, cotoni, sete e lini contaminati da lana. Ampia l’apertura dei jersey dall’aspetto tricot a fantasia regimental. Focus sugli inconfondibili check Tagliatore su giacche ultralight destrutturate e sfoderate. Novità, una linea di camicie sartoriali, maglieria e pantaloni.

ATHLEISURE DI ALTA GAMMA, VISSUTO TRA SPORTSWEAR E SARTORIALE.

Torna su

Belstaff Origins

Belstaff presenta la nuova collezione iconica, disegnata per il movimento: “Origins” mette in scena l’evoluzione attraverso l’innovazione del brand, basata su una tecnologia orientata al movimento, alla performance e alla protezione per il lifestyle moderno.

 

Cividini

La collezione si ispira alla metamorfosi. La polo in finissimo cotone a disegno pixel viene sovrastampato a quadretti optical che ne ridefiniscono completamente l’aspetto. Il giubbino in punto Milano, d’ispirazione jeans, tessuto in cotone soft color sabbia, si copre di una pioggia di colore nebulizzato ad aerografo trasformandosi in un verde militare con collo in canvas.

 

Covert

Ideato da Mauro Grifoni, founder e creative director di questo progetto collettivo indipendente, Covert è il risultato delle esperienze individuali e dinamiche di un team di giovani designer, attenti osservatori delle manifestazioni artistiche e culturali moderne. Un guardaroba dinamico dall’attitudine relaxed composto da pezzi intercambiabili, da costruzioni leggere e dettagli funzionali.

 

Descente Allterrain

Basata sulla solida premessa che la forma deve seguire la funzione, la collezione nasce per fornire a tutti gli appassionati di vita outdoor le più alte performance in termini di protezione dagli agenti atmosferici e di comfort. Un look made in Japan epurato dagli elementi superflui, dove la performance elevata di tessuti high-tech si combina con tecniche innovative.

 

Doublet

Tra i brand portati a Pitti Uomo dal Tokyo Fashion Award, Doublet - brand fondato nel 2012 e già distribuito da Dover Street Market - si distingue per il suo approccio unico allo streetwear che unisce in un puzzle di inflessioni elementi diversi come il fashion anni ’80, il vintage, le uniformi degli skaters e la gym couture.

 

EMYUN

Acronimo di Elegance Makes You Unique and Natural, il giovane brand dalla svizzera porta avanti un concept di eleganza contemporanea che guarda alla Running Couture. Uniformi da atleti quotidiani composte di capi creati per generare benessere, confortevoli, ricchi di proprietà, realizzati in tessuti termoregolanti altamente rifiniti nei dettagli.

 

Gear3

Da Seoul, un brand di techno-accessori per l’uomo del futuro. Zaini, sacchi, tote o marsupi di nuova generazione in canvas spalmato: colore di elezione il grigio, emblema della metropoli. Parole d’ordine, funzionalità, semplicità, stile.

 

Gymphlex

La SS18 del brand britannico di athleisure fondato nel 1906è un tuffo nella sua storia blasonata (nel 1980 fornì le divise alla squadra di polo del Principe Carlo). Forme classiche si accendono di flash cromatici e si rinnovano attraverso elementi tecnici. Dalle t-shirt di appartenenza ad un club ai rugby shorts fino alla tuta, tutto è riletto attraverso il filtro di nuovi tessuti e nuovi dettagli.

 

Herno

Dalla tecnologica Herno Laminar, la collezione di ingegneria sartoriale del brand, nasce Herno Laminar Bike: una speciale capsule di 6 capi da uomo dedicati al mondo bike - tre giubbotti, un giaccone, un impermeabile e un gilet. I capi accolgono la frontiera athleisure: nati per mettere a proprio agio durante gli spostamenti in bicicletta, ma adatti in ogni momento della giornata. Tutti realizzati con cuciture ad ultrasuoni, termonastrature e tessuti GORE®, che li rendono impermeabili, traspiranti e antivento nel tempo.

 

Poliquant

Dai concetti di Polite + Piquant nasce in Giappone un brand che fa propria la tradizione antica e l’abitudine alla resistenza e alla ribellione. Artigianalità e tessuti giapponesi si incontrano in una collezione di ready-to-wear che trae ispirazione dalle strade di Tokyo e presenta un innovativo mix di fashion e funzione.

 

PS by Paul Smith

Colori accesi, accuratezza dei dettagli e un tocco di ironia accendono la linea contemporary nata dalla passione per lo sportswear e in particolare per il mondo bike dello stilista britannico. In scena, un’inedita fusione tra luxury design ed effetti performance, tecno tessuti e tagli ergonomici.

 

Ron Dorff

La funzionalità svedese si allea con il french style in un nuovo concept di body wear: moderno, smart, essenziale. Pezzi basic che fanno tesoro dell’heritage atletico per un guardaroba di capi da indossare indifferentemente a casa, in palestra, nel tempo libero. La SS18 si ispira alla passione fluo anni ’80, e la unisce al claim dello stilista: Discipline Is Not a Dirty Word.

 

Snow Peak

Montagne, fiumi, boschi: a questo paesaggio, che circonda la città di Sanjo, in Giappone, si ispira questo progetto creato per vivere la natura e praticare le attività all’aria aperta senza temere freddo e agenti atmosferici. Nato come una proposta speciale di attrezzi da camping e da trekking, i suoi capi outdoor, che accostano tecno-materiali ricercati e forme contemporanee, sono perfetti in città e in montagna.

 

Traiano

La collezione si incentra sul concetto di performance. Ispirato alle pungenti ma sofisticate meraviglie naturali del paesaggio nord africano, ogni capo è interamente realizzato con tessuti tecnici all’avanguardia. Dal blazer alla camicia con collo alla coreana, ogni prodotto è comodo, resistente alle pieghe, lavabile in lavatrice, unendo un look raffinato con la funzionalità di prestazioni tecniche.

NUOVE GENERAZIONI DI ARTIGIANI CRESCONO. TRA HERITAGE E CONTEMPORANEITÀ.

Torna su

@MAKE, THE NEW MAKERS

 

Ateliers Auguste

Allure contemporanea e funzionale per questa collezione di borse e accessori maschili realizzata a Parigi avvalendosi dell’expertise di artigiani francesi e di materiali nobili e pellami esclusivi. Dalla briefcase alla messenger, dalla tote alla weekender: una proposta di modelli classici dallo stile inconfondibile e tipicamente french.

 

Chapal

Dal 1832 e da oltre 6 generazioni il brand francese diretto da Jean-François Bardinon perpetua la sua altissima tradizione manifatturiera negli articoli in lussuosi pellami, dalle borse alle calzature e al ready to wear e al made-to-measure. 

 

Coast Society

Dal Principato di Monaco, Coast Society esprime la visione sartoriale del beach wear maschile. L’ispirazione è rivolta alle atmosfere colorate e giocose della Riviera, con polo e t-shirt declinati in freschi colori pastello e swimshorts dai print geometrici. Un’immagine decontratta e chic, dove libertà e stile sono sinonimo di savoir faire.

 

Comme les Loups

Il papillon come stile di vita, per lui e per lei, declinato in colori sofisticati dalle combinazioni studiate ma anche vissuto senza ripiegamenti nostalgici. Identikit di un prodotto disegnato e realizzato in un laboratorio artigianale fondato in Belgio nel 2013. La nuova collezione, fresca e tattile,punta su light blue, grigio e verde oliva accanto a pattern floreali.

 

Héritier Frères

Eleganti e raffinati, accessori che si ispirano al legame tra il nostro spazio vitale e i nostri sogni di viaggio, il nostro amore per la città e il bisogno di evasione. Oggetti nobili e innovativi, articoli maschili dal design originale, creazioni luxury che simboleggiano l'appartenenza alla tribù degli spiriti liberi.

 

Lamler

Brand basato a Londra e sulla costa del Devon, con il suo country/city outerwear Lamler si esprime a una nuova generazione di uomini cosmopoliti. Un’impeccabile combinazione tra savoir faire artigianale di ascendenza Brit e stile decontratto. Influenzati dall’arte contemporanea, dallo street style e dallo sportswear, una proposta di trench coat fatti a mano, fedeli compagni in ogni piovosa giornata estiva.
 

Mantidy

Ha il viaggio nel DNA questo luxury lifestyle brand for men londinese che presenta una elegante linea di accessori travel in pellami di altissima qualità. L’interlocutore della nuova collezione è un globetrotter sofisticato: il design incontra la funzione, il look compatto e maneggevole agevola l’uso, gli scomparti si prestano ad accogliere ogni tipo di device tecnologico.

 

Nosakhari London

Individualità ed espressione di sé, accanto alla celebrazione delle differenze sono i perni della riflessione di Nosakhari London.Ogni prodotto ha una storia da raccontare, all’interno della proposta dibusiness bag, tote, clutch e altri accessori per il business man creativo e il nomade urbano. 
 

Tatarou

Il design si fonde all’esigenza di comfort contemporaneo, nella collezione di calzature progettata con amore dal designer giapponese Ryuta Komatsu e realizzata artigianalmente ponendo una cura estrema ai dettagli e utilizzando pellami d’eccezione. Tra i modelli cult, la monk rivisita con uno sguardo moderno un classico maschile, ma la differenza principale risiede nel fit.

@POP UP STORES

 

Begüm Khan

Viaggio tra Istanbul e Shanghai: dalle cupole delle moschee e dai palazzi Ottomani ai cavalli in terracotta di Xi’an e ai dragoni della Città proibita. È questo l’immaginario attraverso cui si muove la creatività della designer Begüm Khan. Fattezze di animali, di elementi architettonici e originali simboli di prosperità si combinano a colori tratti dal mondo dell’arte antica su una collezione di gemelli-gioiello dedicati al dandy dei tempi moderni. 

@FUTURO MASCHILE

 

Ikiji

Tema della collezione SS18 è “Wave”, un motivo che profuma di libertà e avventura rievocando l’antica tradizione giapponese di cercare un futuro luminoso solcando l’oceano. Una proposta completa di maglieria, t-shirt, maglie jacquard, giacche che riportano print di onde, il tutto di fattura interamente artigianale. 

@OPEN

 

Rumisu

Un progetto nato dalla creatività di due sorelle, Pinar e Deniz, e ambientato in un mondo fatto di bellezza e amore per la terra. Ogni sciarpa è un pezzo unico, illustrata a mano e stampata su seta o cotone; il bordo è arrotolato a mano e decorato con la tecnica tipica dell'arte tradizionale turca di Oya, in collaborazione con un progetto UNDP che favorisce lo sviluppo economico delle donne del Sud Est della Turchia. In più, una proposta di foulard in cotone, bandane, sciarpe e fazzoletti da taschino.