Pitti W presenta

Fashion talk: Olympia le-Tan guest designer a Pitti W_9

Abbiamo intervistato la talentuosa designer

Olympia Le Tan, talentuosa designer di accessori e borse che si sta facendo sempre più apprezzare per il suo stile eccentrico e la sua creatività, sarà protagonista di un evento speciale per Pitti W 9. Ispirandosi alla libreria di famiglia, Olympia ha realizzato una serie di minaudières che riproducono fedelmente le copertine delle prime edizioni tratte da famose opere letterarie come Madame Bovary o Lolita. La "sua" serata a Firenze sarà giovedi 12 gennaio 2012, nella splendida location del Museo Bellini che ospiterà una performance site-specific.
Abbiamo incontrato Olympia per conoscere quali sono i suoi autori preferiti e capire come sta sviluppando il suo progetto.

Quali scrittori della letteratura italiana ami di più e perché?
Olympia Le Tan: Uno scrittore che apprezzo particolarmente è Alberto Moravia. Tra i suoi libri, L’Amore coniugale è quello che considero indubbiamente tra i miei preferiti, mi affascina il modo in cui racconta la straordinaria semplicità di questa storia. Un altro scrittore italiano che ha suscitato il mio interesse è Alessandro Manzoni. I Promessi Sposi, infatti, è stato uno dei primi libri che ho avuto il piacere di leggere in italiano. 

In che modo questi riferimenti letterari saranno presenti nella nuova collezione realizzata per Pitti?
Olympia Le Tan: Come forse già sapete, realizzo borse interamente ricamate a mano che riproducono fedelmente vecchie copertine di libri, questo è uno dei motivi per cui sono alla ricerca di quelle più affascinanti della letteratura italiana. In questo momento sto anche lavorando alla realizzazione di una nuova borsa che, invece, si ispirerà al mondo cinematografico italiano più che a quello letterario. 

In che modo la scelta della location ispira la tua installazione?
Olympia Le Tan: La location è estremamente suggestiva e ricca di stimoli. Si tratta di un antico e incantevole palazzo italiano, dove ogni stanza racchiude in sé qualcosa di speciale e favoloso che traspare nella meraviglia dei suoi oggetti, sculture, dipinti e mobili. 

Che sensazioni hai provato passeggiando nei luoghi storici di Firenze?

Olympia Le Tan: Firenze è una città che amo molto. La visita al Museo di Storia Naturale, in particolare, è stata davvero un’esperienza fantastica. Non ho mai visto così tanti animali in un unico luogo, direi un’esposizione a tratti poetica e suggestiva. Ho avuto anche modo di visitare l'Istituto francese con il suo teatro tanto piccolo quanto meraviglioso.

Vai alla pagina principale