Walkabout Pitti è il tema delle manifestazioni di gennaio

Walkabout Pitti è il tema-guida dei saloni di gennaio ed esplorerà l’idea basilare, inesauribile e sempre attuale del viaggiare a piedi: che non è semplicemente spostarsi da un luogo A ad un luogo B qualsiasi, ma soprattutto il percorso che li collega. Camminando.
Camminare oggi vuol dire prendersi cura di sé, imprimere il proprio passo alle cose che si fanno e che si pensano, prestare più attenzione alle persone e all’ambiente intorno a noi.
Un’attività che nella nostra società sembrava diventata residuale, è tornata invece ad essere centrale per il modo di vivere contemporaneo. Adesso che non si è più costretti a camminare cerchiamo di farlo il più possibile: in città - in parchi o strade, possibilmente in zona blu, in campagna, su sentieri di montagna, per una tappa verso Santiago de Compostela, o nell’outback australiano. Ma anche in palestra o a casa. Camminare per guadagnare in salute e benessere, per riflettere su se stessi, per stare da soli o in compagnia, per fare sport, per puro divertimento.
 
“Oggi più che mai camminare è espressione e adesione a uno stile di vita - dice Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine – un mondo che evoca in maniera prepotente anche i suoi outfit. Walkabout Pitti sarà un inno alla multiformità tecnica, di uso e di stile dell’abbigliamento, e alla centralità dei suoi accessori. Con un set design a cura di Oliviero Baldini, la Fortezza da Basso si trasformerà in un mixed terrain di esperienze e percorsi diversi, tra i padiglioni illustrati da guide, piante geografiche, application e altri device”.
 
All’interno del set design saranno infatti disponibili, grazie al contributo di Vodafone Italia, delle postazioni tablet collegate tramite webcam alle piazze più importanti del mondo, attraverso cui potranno esser seguiti in tempo reale performance artistiche dedicate al movimento e con le quali i visitatori potranno interagire sperimentando la velocità del 4G di Vodafone.

Per celebrare il tema guida di gennaio, Cuoio di Toscana insieme a Pitti Immagine ha dato vita alla speciale installazione “Words of Walking”: nel Cavedio del Padiglione Centrale, una raccolta artistica di celebri frasi e parole ispirate al concetto di camminare, da Ippocrate a Pasolini, da Confucio a Herman Hesse, una festa mobile, eclettica e pop, per celebrare il valore del movimento e la parola, impronta di sé nel mondo.

E ancora, in occasione di Walkabout Pitti il progetto “Gazzetta Social Walking" realizzato da Gazzetta dello Sport e Technogym: quattro aree della Fortezza – GazzaLook Lounge, Arsenale, cortile esterno tra Padiglione Centrale e Padiglione Cavaniglia e la Lounge del Padiglione Centrale - diventeranno speciali punti “fitness” dove saranno posizionati dei tapis roulant firmati Technogym a disposizione dei Pitti People. Per ogni chilometro percorso, Gazzetta dello Sport devolverà 1 Euro a Emergency.
E per il Pitti People, da sempre popolo di grandi camminatori, verranno approntate mappe e tappe, definiti speciali itinerari panoramici, stabiliti record battuti o ancora da battere, creati nuovi luoghi in cui rigenerarsi prima delle loro impegnative performance.