ANDREA CAVICCHI E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEL CENTRO DI FIRENZE PER LA MODA ITALIANA

L’assemblea dei soci ha nominato anche il nuovo Consiglio d'Amministrazione

L’Assemblea dei Soci del Centro di Firenze per la Moda Italiana (Cfmi) - l’associazione pubblico-privata che controlla, tra gli altri, Pitti Immagine ed Ente Moda Italia ed è tra i soci fondatori del Polimoda – si è riunita oggi a Firenze e ha nominato Andrea Cavicchi nuovo presidente del Cfmi per il triennio 2015-2017.

 
Imprenditore, titolare dell’azienda tessile Furpile Idea, attuale presidente dell’Unione Industriale Pratese, vice presidente di Confindustria Toscana e membro di giunta di Sistema Moda Italia, Andrea Cavicchi era già presente nel Consiglio del Cfmi, dove sino a oggi aveva ricoperto la carica di vice presidente.
 
Andrea Cavicchi, che si insedierà in occasione del prossimo Consiglio dell’Associazione e il cui mandato è per statuto rinnovabile per altri tre anni, subentra dunque a Stefano Ricci, che ha guidato il Cfmi nel triennio 2012-2015.
 
L’assemblea è stata presieduta dallo stesso presidente uscente Stefano Ricci, che ha esordito ringraziando i soci e il Consiglio di amministrazione per il supporto, la fiducia e il lavoro fatto assieme durante il suo mandato, così come per la richiesta di una sua nuova candidatura espressa anche pubblicamente nei giorni scorsi. Lo stesso Ricci - preventivamente raccolte le indicazioni e le preferenze dei soci, da cui era scaturito il mandato di trovare una figura che conoscesse molto bene le problematiche e gli scenari fieristici nazionali e internazionali - ha presentato le nuove candidature, accolte e approvate dall’Assemblea, la quale all’unanimità ha eletto il nuovo presidente.
 
Insieme ad Andrea Cavicchi è stato nominato anche il nuovo Consiglio di Amministrazione, di cui adesso fanno parte: Franco Baccani (nuovo, designato da Unione Industriali Pratese e Comune di Prato), Claudio Bianchi (nuovo, da CCIAA Firenze), Stefano Ciuoffo (nuovo, assessore alle Attività Produttive Regione Toscana), Ferruccio Ferragamo (conferma, da Comune di Firenze, Città Metropolitana e Industriali Firenze), Luca Giusti (conferma, da CCIAA Prato), Marcello Gozzi (conferma, da CCIAA Prato), Luca Lotti (sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, conferma, da Comune di Firenze, Città Metropolitana e Industriali Fi), Niccolò Manetti (nuovo, da CCIAA Firenze) e Claudio Marenzi (conferma, da Sistema Moda Italia).
 
Nominati anche i membri del nuovo Collegio Sindacale, presieduto da Antonio Bertani (conferma), il quale sarà affiancato dai due sindaci Laura Benedetto (nuova) e Sauro Settesoldi (nuovo).
 
A nome dei Soci e del nuovo Consiglio, il presidente Andrea Cavicchi ha ringraziato i consiglieri uscenti e in particolare il presidente uscente Stefano Ricci: “I tre anni scorsi passati a lavorare con lui e con il Consiglio sono stati un’esperienza davvero straordinaria e molto formativa per me. Sono felice che i Soci, con la mia designazione, abbiano voluto dare un messaggio di continuità e abbiano espresso così la volontà di proseguire il lavoro impostato. Ringrazio in particolare le istituzioni per aver condiviso un percorso che guarda, in modo concreto, allo sviluppo del nostro territorio. Il mio impegno sarà tutto per rafforzare il peso, l’importanza e l’immagine di Firenze e del territorio che la sostiene nel sistema della moda nazionale e internazionale. A partire ovviamente dalle attività espositive e promozionali, dove accanto ai grandi successi di Pitti Immagine sta crescendo il ruolo di Ente Moda Italia, ma dedicando grande attenzione anche al mondo della formazione e della cultura”.