Fashion Diary Pitti Uomo 84

Available only in Italian

Il tatto intrigato

Back to top

Percorsi polisensoriali attraversano Pitto Uomo 84, allontanando il fare moda dal suo aspetto di performance puramente visiva per portare nuovamente in evidenza, dopo anni di appiattimento sull'aspetto iconico, variabili fisiche, tattili, materiche e costruttive che scrivono una grammatica formale inedita, fatta di accumuli e perfette imperfezioni.

IUAV/Linen

1st pat-rn

Art Comes First

Art Comes First

Art Comes First

Lo sguardo intrattenuto

Back to top

Pattern geometrici e jacquard brulicano con certosina precisione per ogni dove, creando un senso di classico fuori asse. Linee esatte contengono il disegno, mentre lo sguardo frigge. 

W-D Man

Pierre-Louis Mascia

Christian Pellizzari

Christian Pellizzari

Condizioni meteo

Back to top

Viaggio, intemperie, climi in morphing continuano sembrano preoccupare molti, suggerendo soluzioni tra l'essenziale, il soft e il visionario. 

Norwegian Rain

East Harbour Surplus

In assenza di gravità

Back to top

Il peso è il passato: la sartorialità contemporanea sposa la necessità di performance in ogni condizione, traducendosi in ricerca di confort e leggerezza senza venir meno al bisogno di aplomb e compostezza. 

Allegri

Orciani No Buckle

Ernesto

Contaminazioni

Back to top

Le categorie slittano e si fondono, mentre le iconografie si ibridano. Il morphing come qualità del contemporaneo. 

Giacomo Morelli

People Jeans

Tessiture

Back to top

Texure, fili, grane in primo piano, in una sicerca di ruvidità che è il trionfo del naturale sull'artificiale 

ts(s)

Nel proliferare di artigianalità millantata e sartorialità olografica, uno sparuto drappello di testardi, ostinati visionari celebra le virtù balsamiche del fatto a mano. Vero, ossia perfettamente imperfetto. 

Sciamàt

G.Inglese

G.Inglese

Pensiero psichedelico

Back to top

Esplosioni di colore, concrezioni oniriche, distaggi percettivi: la psichedelia arriva in sartoria, contaminando i dintorni. 

The White Briefs

Serdar Uzuntas

Nulla come sembra

Back to top

Lane compatte e performanti come neoprene. Poliesteri lustri e impalpabili come seta. Il discrimine tra naturale e artificiale si assottiglia fino ad annullarsi. 

Lanificio F.lli Cerruti