Armor Lux per i Pitti Boys & Girls

"21 righe bianche e 20 righe blu indigo, con le righe bianche larghe il doppio di quelle blu. 21 righe come le vittorie di Napoleone": questa la "ricetta" originale della maglia breton come stabilita con un editto della Marina Militare Francese nel marzo 1858. Questa, ancora, la perfetta declinazione delle marinière firmate Armor Lux.
 

In occasione di Pitti Uomo 89, e anche per Pitti Bimbo e Filati, i Pitti Boys & Girls - personale addetto alla Fortezza da Basso - vestiranno Armor Lux, storico marchio di abbigliamento fondato nel 1938 dallo svizzero-tedesco Walter Hubacher. Da Bonneterie d'Armor, il nome iniziale del brand, Hubacher diede vita a un marchio di underwear e magliette breton, Armor Lux. Successivamente, nel 1970 fu lanciata la prima collezione prêt-à-porter. Nel corso della sua lunga storia, Armor Lux è divenuto uno dei maggiori fornitori di workwear in Francia, confezionando abbigliamento per gli addetti alle poste, alle ferrovie, per la polizia e l'esercito, nonché simbolo di un casualwear che ripercorre classici del guardaroba "francese" con uno stile senza tempo.
 

Fortemente impegnato nell'ambito della sostenibilità, dalla produzione all'impiego di selezionate materie prime come il purissimo cotone, Armor Lux vanta una heritage collection che porta in scena icone bretoni dallo stile d'antan e dalle antiche tecniche di tessitura: la Tricot Rayé o Marinière - anche in versione maglione - la camicia da pescatore - Fisherman's Smoke, la Kabig - la giacca tipica bretone - e il caban con il suo caratteristico colore blu indigo che indosseranno i Pitti Boys & Girls.