Safari Trend: spirito avventuroso e inflessioni military chic colorano i nuovi safari urbani

Il mondo delle divise d’antan con la sua allure sartoriale, i cromatismi di una palette coloniale e un tocco di esotismo si fondono nel guardaroba maschile per la PE 17.
 

Twist contemporaneo per suggestioni del mondo nautico e militare da Roy Roger's: costruzioni, elementi funzionali e pattern camouflage. Il tutto in una collezione dai pesi piuma. La Sahariana è in felpa con dettagli termosaldati; la Field Jacket in nylon camouflage ha trattamenti cerati dal gusto vintage; la pelle ha stampe camo sul baracuta, la camicia in camoscio diventa giacca light sulla T-shirt. Da Lardini “Sahara city” è capo simbolo di collezione: mix tra militare e urbano che sintetizza con eclettismo il rigore funzionale delle uniformi e la nuova eleganza metropolitana. “Sahara city” è una giacca/sopra giacca intelata secondo le regole della sartoria, realizzata in telone natté di cotone e seta, una fibra esclusiva, tessuta su telai inglesi dell’800. La sua declinazione formale è il due pezzi giacca e gilet con cravatta, indossato su pantaloni asciutti alla caviglia. La giacca sahariana, è capospalla cult di stagione anche da Mitchumm Industries. Una collezione dove le camicie di cotone si accendono di stampe a tinte forti, che richiamano le colorazioni dell’acqua, del cielo e del sole. Quelle di lino, morbide tuniche coreane, svelano colori caldi e neutri della terra.
 
1st Pat-Rn, il brand di Cristiano Berto noto per le sue reinterpretazioni tailored delle divise, mette in scena un puzzle di blazer, giacche e abiti non accompagnati tra di loro. Pantaloni chino militari abbinati a camicie a righe sottili e una serie speciale di giacche in colori naturali, ecrù e khaki, associata a indumenti di ispirazione work e militare. E ancora da Sage de Cret, label giapponese, trionfa un comfort sofisticato e soffuso di nostalgia, percorso da tagli d’atelier e materie prime rilavorate e giustapposte a contrasto. I registri military e work acquistano nuovo respiro all’interno di una visione che lascia spazio alla personalità di chi i capi li vive. Fascino old style e stile avventuroso si intrecciano nella nuova capsule J-B-J di provenienza indiana. Lini italiani, seta e juta e una fresca mischia di cotone e lino materiano shorts, camicie e t-shirt decorati hand-made. Il tutto in una palette rigorosamente coloniale: bianco, navy, sabbia, beige e marrone.
 
Attraversare grandi spazi, paesaggi mozzafiato, parchi nazionali e riserve naturali e arrivare a spiagge infinite. Dalla spiaggia di Camp’s Bay alla città di Cape Town: il brand francese Eden Park intraprende la direzione di un viaggio in Sudafrica. Una collezione che offre un’apparente essenzialità, cut impeccabili, e uno stile rivolto al guardaroba classico chic di un uomo sensibile alla qualità dei materiali. 
 
Al braccio, non stonano accessori molto particolari come la Tool bag di AFAR, collezione africana di borse in canvas ritorto tinto con pigmenti estratti dalla terra e pelle di zebù. Una borsa disegnata per chi viaggia attrezzato: fibbie e anelli in titanio, stecche in composito di legno e carbonio, canvas di cotone ritorto tinto con la terra, pelle di zebù conciata al vegetale e tre borse portastrumenti annesse. Oppure, dalla Corea del Sud, Jeff propone una linea artigianale di accessori che intrecciano in modo unico design, materiali autentici ed essenzialità di funzione. Il mood di stagione anche qui è militare, su borse in pelle, canvas e denim dallo stile unisex e vissuto. Fatte per durare nel tempo e per intridersi della nostra storia personale. 
 
Infine, si configura come un safari sui generis quello di Manuel Ritz e sceglie il verde come trait d’union cromatico. La macro tendenza Surfing Safari si esprime su fodere e dettagli, con stampe all over per capi spalla, bermuda, camicie e scarpe. Spazio all’ispirazione sportswear che mixa il sartoriale: giacche, parka e pantaloni monocolor lasciano intravedere interni e dettagli colorati. Pezzi cult, il pantalone-tuta nobilitato da tessuti in jersey e fresco lana e la giacca camicia in cotone, jersey e tessuti giapponesi effetto spugna su texture a righe. Uno stile fresco, che prepara ad affrontare con nuova grinta i safari estivi della metropoli.