Here we belong. Annunciati i 36 finalisti del premio ITS 2020

Appartenere: alla comunità, alla creatività, all’umanità. Here we belong è il tema del premio ITS 2020, riprogrammato in data 23 ottobre, considerata l’impossibilità di mantenere il consueto appuntamento nel mese di luglio. Rigenerazione, circolarità e responsabilità creativa: la sostenibilità in tutte le sue forme al cuore delle tendenze. Il tema della sostenibilità, affrontato per la prima volta da ITS nel 2016, torna con una centralità e un significato ancora più rilevanti, come una vera e propria necessità imprescindibile. A quattro anni di distanza, che cosa significa sostenibilità per i giovani creativi di ITS? Come si è evoluta la sua percezione e la sua concretizzazione per le giovani generazioni della moda e del design?

Ai vincitori, Pitti Immagine offrirà uno speciale programma di mentorship di sei mesi a cura della Tutoring & Consulting Direction e l’opportunità di presentare la collezione menswear a Pitti Uomo durante l’edizione di gennaio 2021, o se womenswear a Super nell’edizione di febbraio 2021.

Ecco i nomi dei 36 finalisti, la linfa creativa di ITS 2020, che provengono quest’anno da 16 paesi:

THE FASHION FINALISTS Sara Michal Workeneh - Israeli Noa Baruch - Israeli Andrew Bell - Irish Tara Al-Wali - British Syna Chen - Chinese Rosie Baird - Scottish Jimin Lee - South Korean Kin Yan Lam - Chinese Aharon Genish - Israeli Cameron Williams - British Olivia Rubens - Canadian

THE ACCESSORIES & JEWELLERY FINALISTS Yunfei Ma - Chinese Clara Chu - Portuguese Rei Sato & Jumi Tanabe - Japanese Johanna Parv - Estonian Rebecca Mardsen - Irish Eva Verwicht - French Maria Bika - Greek Felipe Fiallo - Ecuadorean Ninja D. Evangelista - Austrian Jittrakarn Bunterngpiboon - Thai Jing Han - Chinese Bo Zhang - Chinese

THE ITS FASHION@WORK BY ILLY FINALISTS Tara Al-Wali - British Rosie Baird - Scottish Johanna Parv - Estonian Kin Yan Lam - Chinese Yuhan Xu - Chinese Shiori Mizuochi & Hiroki Okamoto - Japanese Cameron Williams - British Anyango Mpinga - Kenyan Keewon Shin - South Korean

THE ITS ARTWORK BY SWATCH ART PEACE HOTEL FINALISTS Natsumi Osawa - Japanese Byung Yoon Lee - South Korean Clara Chu - Portuguese Rei Sato - Japanese Jumi Tanabe - Japanese Gui Rosa - Portuguese Aharon Genish - Israeli Liuxu Luo – Chinese

THE LOTTO SPORT FINALISTS Scarlett Gapp - British Johanna Parv - Estonian Minjae Chang - South Korean

In giuria, insieme a Luca Rizzi, Tutoring & Consulting Director di Pitti Immagine, troviamo: Carlo Bach - Art Director – illycaffé, Angelo Flaccavento - Independent Fashion Critic and Curator, Barbara Franchin - ITS Founder & Director, Carlo Giordanetti - Swatch International, Product and Design Committee – CEO, Swatch Art Peace Hotel, Valentina Maggi - Director of Design Practice at Floriane de St. Pierre, Stefania Ricci - Director of Museo Salvatore Ferragamo and Fondazione Ferragamo, Giancarlo Simiri - Business Partner Tomorrow London Holdings Ltd, Sara Sozzani Maino - Deputy Editor in Chief Vogue Italia & Head of Vogue Talents.