Sansovino 6 è Pitti Italics, per la prima volta in occasione di Pitti Filati

Teatro della Pergola

SANSOVINO 6 sfilerà a Firenze come Pitti Italics, in occasione di Pitti Immagine Filati (Firenze, 29 giugno-1 luglio).

Pitti Italics, il programma della Fondazione Pitti Immagine Discovery che promuove e supporta le nuove generazioni di fashion designer italiani, o basati in Italia, che hanno già una forte proiezione internazionale, presenterà per la prima volta un evento speciale anche in occasione di Pitti Filati, creando così un ponte tra questa manifestazione e Pitti Uomo, all'insegna della ricerca e della moda
 
Protagonista di questo evento speciale sarà SANSOVINO 6, brand fondato da Edward Buchanan, designer americano, milanese d’adozione, considerato uno dei talenti di punta della moda donna e della maglieria.
L’evento è prodotto da Fondazione Pitti Immagine Discovery in collaborazione con Pitti Immagine.
 
“Da alcune stagioni seguiamo con attenzione l’affermazione del brand di Edward Buchanan, e l’evolvere delle sue collezioni donna - dice Lapo Cianchi direttore comunicazione & eventi di Pitti Immagine e responsabile della Fondazione Pitti Discovery - in particolare attraverso una maglieria declinata in nuove forme, grazie a una visione attualizzata e contemporanea. Siamo felici di offrirgli l’atmosfera unica di Pitti Filati e il suo pubblico iper specializzato di addetti ai lavori, per mettere in scena la sua creatività e portare al salone il suo stile inconfondibile”. 
 
"Siamo davvero onorati ed emozionati per questa opportunità”, dice Edward Buchanan. “La mia passione per la maglieria non è certo un segreto, ed è per me un plus importante poterla condividere, insieme alle sue molteplici possibilità creative, in un evento speciale della Fondazione Pitti Immagine Discovery. Sono grato di essere stato selezionato." 
 
In questa occasione, Edward Buchanan terrà anche una speciale lecture per gli studenti finalisti di Feel The Yarn, il concorso dedicato agli aspiranti stilisti delle migliori scuole di moda internazionali, e finalizzato ad ampliare la creatività espressa dai filati delle più qualificate filature italiane, la cui settima edizione andrà in scena a Pitti Filati.

 
PITTI ITALICS fa parte del Programma Speciale Fiere Pitti Immagine 2016 promosso da Centro di Firenze per la Moda Italiana e realizzato grazie al contributo di Mise e Agenzia ICE nell’ambito del progetto a sostegno delle fiere italiane e del Made In Italy.
 
 

Edward Buchanan

Edward Buchanan è uno stilista che lavora tra Milano e New York City. Nato e cresciuto a Cleveland, Ohio, comprende sin da giovanissimo la sua vocazione artistica anche grazie alla costante presenza di creativi nella sua vita come la madre pianista e la nonna, grande sarta.
Dopo il liceo Edward lascia Cleveland per frequentare il Columbus College of Art and Design conseguendo una specializzazione in retail advertising e fashion illustration. Dopo la fine del college e con una solida preparazione Edward decide di trasferirsi a New York per perseguire il sogno di diventare stilista.
Arrivato a New York si iscrive ai corsi della prestigiosa Parsons School of Design e contemporaneamente lavora come visual merchandiser per Gap. Durante l’intero corso di studi Edward si impegna in consulenze come freelance e grazie alla sua caparbietà e determinazione realizza importanti lavori per Giorgio Armani, Calvin Klein, Jcrew e Michael Kors avendo cosi la possibilità di affinare le proprie capacità e acquistare maggiore professionalità.
 
Alla Parsons gli vengono assegnati il Parsons Golden Thimble e il Parsone Silver Thimble decretando la fine del suo corso di studi che lo vede pronto per lanciarsi nel mondo della moda. Il bagaglio di studi e di esperienze accumulato nel corso di questi anni permette ad Edward di ottenere il primo importante impegno lavorativo a tempo pieno per uno dei grandi marchi del lusso italiano, Bottega Veneta.
Nel 1995 Edward si trasferisce a Milano dove per ben sei anni continua a lavorare con grinta e successo per Bottega Veneta. Prima del suo arrivo la collezione di Bottega Veneta prevedeva unicamente accessori. A Edward viene proposto lo sviluppo di una capsule collection di maglieria e accessori in pelle. La collezione riscuote subito grande successo posizionando Bottega Veneta tra i brand del prêt-à-porter di lusso. Le sfilate in Italia, Giappone e Stati Uniti sono insieme conseguenza e contributo di questo successo. Dopo sette anni dall’inizio di questa ricchissima esperienza Edward decide di dar vita alla sua collezione: LEFLESH che prende vita nel 2001 con Manuela Morin, designer degli accessori per Bottega Veneta. LEFLESH nasce con un total-look composto da capi in maglieria, prêt-à-porter, borse e scarpe. LEFLESH A/I 2001 viene presentata in una piccola sala da ballo milanese. La collezione riscuote subito grande successo conquistando l’attenzione di un ufficio stampa parigino. L’idea era quella di mixare qualità e stile unici, in due parole “lusso creativo”. LEFLESH conquista l’attenzione dei buyer internazionali e viene venduta in prestigiose boutique in Giappone, America ed Europa. L’esperienza professionale acquisita da Edward lo porta ad essere richiesto per consulenze da numerose aziende e celebrities internazionali. Lavorando tra NYC e Milano diventa consulente creativo per Jennifer Lopez e Sean Combs a New York e per Stefanel, Max Mara e Pinko a Milano, solo per citarne alcuni. Durante la lunga attività creativa e di ricerca Edward ha scoperto e sviluppato una particolare affinità per il mondo della maglieria esplorandone le infinite possibilità di adattamento arrivando a creare un total look completamente di filati e tessuti smacchinati con la direzione creativa del marchio SANSOVINO 6. 
SANSOVINO 6 è sempre più riconosciuto ed apprezzato a livello internazionale ed è in vendita presso i migliori negozi in Europa, America e Giappone.