LA SFILATA DI ACCADEMIA COSTUME & MODA

Sala della Ronda

A Pitti Immagine Filati 81, mercoledì 28 giugno alle ore 17.30, una sfilata alla Fortezza da Basso - negli spazi della Sala della Ronda - darà voce alla creatività degli alunni del Master di Primo Livello in “Maglieria, Creative Knitwear Design” di Accademia Costume & Moda. 
La sfilata-evento è promossa e organizzata dalla Fondazione Pitti Immagine Discovery insieme a Accademia Costume & Moda e a Modateca Deanna, in collaborazione con The Woolmark Company, Max Mara e Avant Toi. 
 
Un progetto che nasce con l’intento di far emergere i talenti del design e della maglieria valorizzandone la capacità e l’originalità. Uno strumento efficace di dialogo tra le migliori imprese del settore, presenti al salone, i buyer e i rappresentanti degli uffici stile delle più prestigiose maison, la stampa e i giovani creativi internazionali. Le collezioni dei giovani designer portano in scena i progetti personali e tre industry projects (esperienze di studio nella quali alla creatività dello stilista è richiesto di modellarsi sul DNA di un determinato brand) sviluppati durante il percorso di studi, con il supporto diretto di alcune delle maggiori aziende tessili italiane. rande qualità come tratti distintivi del suo Dna. 
 
Gli studenti e le aziende coinvolti sono:
Alessandra Giancecchi (Maglificio Innocenti), Amanda Plummer (Roberto Collina), Andrea Zanola (Salgari), Atsuko Lucy Karuizawa (DIESEL), Debora Fossaceca (The Play), Erica Devi Handika (Ermanno Scervino), Gabriela Braga Rodrigues (United Colors of Benetton), Grace Mary Lant (Zanni, LOMA), Maria Christina Mc Padden (IMAX), Petra Ptackova (TRANSIT), Sara Massi (Volcar), Silvia Amorosino (Maglifico Marilina). 
 
I dodici studenti del Master in Creative Knitwear Design hanno avuto la possibilità di creare, con il supporto di Zegna Baruffa Lane Borgosesia, degli outfit di maglieria in lana Merino, prendendo ispirazione da cinque dei sette temi del The Wool Lab Autunno/Inverno 2018/19 - la miglior selezione di tessuti e filati di lana presenti in commercio realizzata da The Woolmark Company - e li presenteranno durante il fashion show. L’obiettivo è quello di far interpretare ai giovani fashion designer la lana Merino ed esaltarne le sue innate qualità.
 
Il tema VISIONARIE (DAYDREAMING) prende ispirazione dal rigore e dalla forma pulita degli abiti su misura da uomo, ricreando uno stile moderno, raffinato e lussuoso.
 
Nel tema MONOCHROME prevalgono i colori pastello, pensati per una donna equilibrata e sofisticata con ama gli abiti dalle forme fluide e con dettagli in rilievo.
 
Il tema BAUHAUS si basa sui movimenti artistici europei dei primi del ‘900, espressione di una nuova interazione tra tecnologia e cultura. Colori accesi, minimalismo, righe e geometrie sono solo alcune delle caratteristiche che esprimono questo tema.
 
FIESTA PATRONAL è il tema che prende ispirazione dai colori, dai pattern e dalle strutture tipiche delle feste locali del Sud America, che si fondono con tessuti e texture più tradizionali, per uno stile contemporaneo ed etnico. 
 
LONDON SMOKE guarda all’affascinante e oscura Londra del 1800 durante la Rivoluzione Industriale. Tessuti tweed e jacquard in lana Merino dai colori scuri conferiscono uno stile Dandy moderno e misterioso. 
 
Gli outfit dei giovani designer saranno esposti in un display all’interno dello stand Zegna Baruffa Lane Borgosesia nei giorni di Pitti Filati.
 
Sound design della sfilata by MALIBU 1992.