THE HUMAN EDITION

il nuovo SPAZIO RICERCA si sposta al SALONE M

New Location: Salone M

Nuova strategica location - il Salone M - e formula potenziata per lo Spazio Ricerca di Pitti Filati, laboratorio di creatività del salone e osservatorio sperimentale dove vengono analizzate e lanciate le tendenze per le prossime stagioni. THE HUMAN EDITION è il tema di questa edizione. In un clima generale segnato dalla mancanza di direzioni chiare, dove tutto appare possibile, la stagione AI 2018-19 porterà al centro dell’attenzione l’uomo e le sue necessità più naturali. Un pensiero che si attuerà attraverso scelte forti e autonome. Un progetto espositivo e di ricerca unico nel suo genere, a cui rimanderanno anche altre zone della manifestazione. Con la direzione artistica del fashion designer Angelo Figus e dell’esperta in maglieria Nicola Miller, e l’allestimento di Alessandro Moradei.

I TEMI
 
La figura del MAESTRO che indica la strada, ispira un gruppo di colori e capi fuori dalle mode, decisi e comodi nei volumi, rigorosi nelle finiture. I colori sono scuri, saturi, densi e ricchi, i capi sono fatti per durare nel tempo, sono i nuovi classici, intensi e luxury.
 
Un profondo senso di UMANITÀ caratterizza la prossima stagione invernale; intesa come patrimonio genetico e culturale, provenienza ancestrale che parla di colori, forme e tecniche di realizzazione. Parole d’ordine, grande commistione, tolleranza e civiltà.
 
La NATURA selvatica offre doni di grande valore organolettico e straordinaria suggestione cromatica. Strumenti efficaci per la cura e l’equilibrio psicofisico dell’essere umano. Una particolare sperimentazione su fibre vegetali non comuni, dagli effetti olistici.
 
Il MOVIMENTO è parte integrante della comunicazione. Il senso di movimento e fusione dei colori più brillanti e complementari suggerisce maglie leggere e stratificate, dove i colori sono il risultato di eteree sovrapposizioni.
 
Un senso REALE del colore condiziona le nostre scelte in reazione a proposte troppo artificiali che hanno caratterizzato le ultime stagioni. I colori primari vengono rivisti e reinterpretati in senso profondo, privilegiando le materie prime e i processi di colorazione e finitura naturali.
 
NUTRIRSI con consapevolezza è sempre meno questione di moda e sempre più di educazione alimentare. Il tema apre a nuove possibilità cromatiche di sperimentazione sulla materia, per la realizzazione di filati dall’anima verde.