Appunti di stile per un percorso d'autore

Super 9 - febbraio 2017
Testi di Elena Moretti

NOTHING LIKE THE CITY
Nomadi metropolitane mixano inflessioni street e sofisticatezza in outfit 2.0, tra tecno materiali e tessuti pregiati, ispirazioni architettoniche e femminilità.
(read more)
THE OPPOSITE GAME
Divampa la passione per i contrasti e per i nuovi linguaggi, in un patchwork di stili, materiali, colori e suggestioni. Per donne eclettiche che non temono di sperimentare e di contraddirsi.
(read more)
ART GALLERY
Come in una galleria d’arte, una moda che guarda alle forme della scultura e a blasonate referenze pittoriche. Oppure a tecniche antiche di lavorazione. Per piccoli capolavori da indossare.
(read more)
WINTER MINIMALISM
E’ uno stile fatto di forme semplici e clean cut, un linguaggio asciutto che trasmette comfort e sicurezza, dedicato a una donna che ama personalizzare tutti i giorni il proprio look attraverso sottili tocchi di stile.
(read more)

NOTHING LIKE THE CITY

Torna su

2shirts.ago – Bande a contrasto e dettagli fluo accendono una palette polverosa e urbana. Silhouette clean e anima streetwear per il brand di outerwear dedicato al mondo pioggia: minimali, sportivi ma sofisticati, sono parka e trench già venduti nei migliori concept store.

 

Art Capsule by Stefania Carrera - Mood "jogging -chic". In evidenza i dettagli degli inserti rigati e delle maglie lavorate con effetto hand made. Non mancano interventi manuali di dipinto su maglieria e stampe, sempre ricavate da dipinti a mano. Nuovo l'inserimento di knitwear in filato misto alpaca, molto leggero, su capi da sovrapporre uno all'altro.

 

Benedetta BoroliMilano è costante fonte di ispirazione per la designer. Calzature femminili dove il neoprene viene utilizzato in versione liscia o lavorata accanto alla rete e a materiali elasticizzati. Il tema cromatico della FW17 scaturisce dal cielo stellato osservato in Tanzania. L'elemento “spaziale” è ben evidente nell'utilizzo di glitter e texture oleografiche che donano effetti 3D.

 

CellarDoor – La tradizione italiana con il suo know-how sartoriale si fonde con i più avanzati processi tecnologici. Un progetto di pantaloni che rimanda all’urban lifestyle e lo interpreta in una nuova veste, da una parte raffinata e ricca di saper fare, dall’altra tecnica e proiettata al futuro.

 

Delicatezzen Delicatezzen presenta una nuova linea di borse e accessori in pelle customizzati dai suoi iconici Luxury stickers, decorazioni rigorosamente “Made in Italy”, e muniti di chaîne metalliche. La linea Stickers si arricchisce di 5 nuovi modelli iconici e rock con le immagini di tigre, di pantera, di stelle optical e di un cuore con una saetta.

 

Haikure - Design, stile, informazione e tecnologia al servizio di un nuovo concetto di fashion che rispetta la natura e le persone, tutto questo è l'esperienza Haikure, denim brand eco-friendly made in Italy. Dal moderno packaging in polipropilene riciclato e riciclabile al sistema di tracking online attraverso QrCode per comunicare con trasparenza ogni dettaglio del prodotto.

 

Julia Seemann - Basata a Zurigo, Julia Seemann progetta creazioni combinano subculture giovanili e influenze underground anni ’80 e ’90 a una struttura del capo geometrica e minimale. Per l’AI 2017 collabora con il graphic designer inglese Vaughan Oliver per realizzare print e ricami che fondono gli stili dei due designer.

 

Myths Alla base, materiali e know-how tutti italiani. Tessuti pregiati e trattamenti innovativi, tessuti tinti in capo, lane lavate e tinte, trattamenti manuali per un aspetto vissuto e grintoso contribuiscono a creare capi unici. Con un twist military chic per la stagione FW17.
 

Paula Cademartori # KARTELL - Continua la collaborazione tra Kartell à la mode e la designer italo - brasiliana Paula Cademartori. Rosas è una clutch rigida che definisce in modo nuovo la trasparenza e le decorazioni della collezione; Barbarella reinterpreta lo stivale da pioggia in chiave urban chic con applicazioni di fiori: un riferimento alla natura che porta verso terre lontane ed esotiche.

 

Percy Lau - Nei suoi occhiali, Percy Lau proietta una creatività che attinge al mondo dell'arte e dell'architettura. Da influenze dadaiste per le forme delle montature, alla sovrapposizione di lenti, fino a una decostruzione totale dell'accessorio. Ancora, una linea di occhiali ispirata allo street style di Tokyo, con lenti coloratissime.

 

Pret Pour Partir - Allure nomade e femminile, linee grafiche ma avvolgenti, cinque tasche super pratiche. E soprattutto, resistenza impeccabile alle intemperie. Sono parka e impermeabili dedicati ai globetrotter metropolitani quelli disegnati da Xavier Aujard, che si avvalgono di materiali tecnici come il neoprene, reinterpretati da un twist sofisticato.

 

Re-HasH – Una collezione-omaggio alla rosa del deserto - formazione minerale che nasce tra le dune multiformi del Sahara e del Messico - presentata come stampa, ricamo e accessorio. La parte denim interpreta il vintage in chiave contemporary con ricami, stampe e applicazioni. Due i nuovi fit: jeans a vita alta con balza sul fondo e vita molto alta super skinny,

 

Riccardo ComiUn mondo di arte e contaminazioni grunge-rock e uno stile No-Gender contemporaneo, attento ai trend ma personale. Immagine urban-street per volumi e filati pregiati e naturali: una collezione da vivere lasciandosi trasportare dal ritmo di un disco e vivendolo in tutte le sue sfumature.

 

Stefano Ghilardi Una handbag collection Made in Italy dedicata a una giovane donna cosmopolita, fashion addict e dinamica. Da indossare h24, la borsa si trasforma, a seconda delle occasioni, in zainetto e perfino bag gioiello per la sera, se arricchita con catene e charms brillanti.

THE OPPOSITE GAME

Torna su

Annalisa Caricato - Accessori dallo stile giocoso e originale, prodotti da mani artigiane. Ispirazioni, un mondo da favola, con quel tocco di ironia e romanticismo che contraddistingue il brand Made in Italy che guarda l’arte dello street writer inglese Banksy. Tra i soggetti, farfalle multicolor, il piccolo “principe ranocchio” e un curioso gufo malinconico. Must have, il marsupio, mini bag pratica anche da polso.

 

Atelier & Repairs – Un progetto speciale e un’installazione curata da Maurizio Donadi, basato tra Los Angeles e Londra. Atelier & Repairs punterà i riflettori su creazioni particolarissime, frutto della sapiente e artigianale unione di capi vintage iconici e materiali di riuso, rivisitati attraverso tecniche artigianali innovative.

 

Classy – Capi iconici nascono dal mix del vintage a modelli attuali. “I WANT TO BELIEVE“ è il claim scelto per la FW 2017, interpreta perfettamente il mood Space/Rock . Capi vintage originali rivisitati da elementi grafici dipinti a mano, eco-pelle, faux fur, tessuti laminati e tagli eccentrici imprimono una forte impronta Punk Rock.

 

Don’t Believe the HypeI Daft Punk del fashion rilanciano con il loro stile colorato, funky e brillante. Lo stile militare di tendenza incontra motivi floreali su parka dal collo in eco fur dai toni pop. La calda imbottitura riscalda nelle giornate più rigide.

 

ELENA BURBA (Ucraina) - Un’orchidea è il simbolo della collezione FW 2017, iconico messaggio di delicatezza e di armonia. Una bellezza a tratti infantile si mixa a una forza interiore sorprendente. Nei suoi capi questo dualismo si esprime grazie al sapiente uso dei tessuti, dei colori e dei cut. Tonalità pastello per romantiche sete e tulle, accanto a capispalla dalle linee minimal. @ MORE DASH: EYE ON THE EAST

 

Kerol DUna perfetta fusione di culture underground intercettate nell’assolata California da un gruppo di giovani entusiasti dà origine al brand nel 2013. Nasce così un outerwear dal mood ultra raffinato e fashion, ispirato dalla passione per l’arte e la musica. Nuovo pezzo signature, il Team Parka, con l’iconico logo Palm Tree, subito riconoscibile.

 

Little Shilpa - Divisa tra Londra e Mumbai, Shilpa Chavan firma collezioni che spaziano dall’headwear ai gioielli all’abbigliamento, secondo un’estetica dove viaggi, ricordi e ispirazioni si combinano in un’idea lifestyle. Ogni pezzo è realizzato a mano in un patchwork di materiali differenti. @SUPER TALENTS

 

Manurina - Manurina abbina artigianalità e raffinatezza di finiture e materiali allo stile creativo di Manuela Rinaldi. Le borse, dalle geometrie precise, rimandano alla principale fonte d'ispirazione della stilista: l’arte e il design. La passione per forme lineari ed equilibrate caratterizza composizioni movimentate da forti accostamenti cromatici, tagli a cornice e curatissimi accessori metallici.

 

Micoli Sotto l’egida del Sensual Minimalism. Forme pure per borse made in Florence che combinano con nonchalance satin di seta e pelle, superfici opache e brillanti, con un sottile rimando alle scarpette da ballerina e al movimento. Ogni pezzo instaura un dialogo intimo con il corpo che la indossa, racchiude interni organizzati ed è trasformabile.

 

Neous - Calzature hand-made, ricche di understatement e dettagli minimal. Così il duo formato da Alan Buanne e Vanissa Antonious definisce lo stile delle creazioni Neous. Un footwear che associa la passione per un Modernismo astratto e la pulizia delle forme alla tradizione calzaturiera italiana. Focus sull’uso di colori sorprendenti e di materiali classici e innovativi al tempo stesso: macramè, tessuti trasparenti e sintetici, pelle di vitello e suede. @SUPER TALENTS

 

Paola FabrisDesigner italo-brasiliana, Paola Fabris si è formata nel distretto calzaturiero di San Mauro Pascoli. La sua visione coniuga i colori e la vitalità del suo paese con l’altissima artigianalità e il design di tradizione italiana. Colorata e dal forte impatto grafico, una collezione che profuma di esotismo.
 

Ruffo Nuovo basic per una donna esigente anche dal punto di vista del comfort: focus sulle nuove linee over, in un gioco di contaminazioni tra casual e fashion. Neutri strutturati e raffinati dialogano con note verde ottanio o rosso bordeaux.
 

Studswar Avanguardia e una ricerca di stile che guarda al futuro traendo ispirazione dal contemporaneo, ma lontana dai diktat dei trend del momento. Sneakers dai dettagli unici e preziosi nella loro semplicità: patch, ricami e borchie si mescolano a micro dipinti.

 

Unfleur Romanticismo e grinta: due anime contrapposte ma unite. Ricami a mano su parka dal sapore soft raw, o su parka e maxicappotti colorati dalle forme morbide. Il colore emerge anche in un mondo invernale: pervinca, giallo, arancio e miele. Zucca, Off White, asfalto per il mood Mountaineers, sportivo.

Altalen Interamente hand made in Italia, i cappelli – ma anche accessori per capelli, turbanti ecc. – Altalen guardano alla Haute Couture ispirandosi al variegato dialogo tra arte, moda e fotografia. Approccio sperimentale e tecniche artigianali si fondono nelle creazioni di Antonina De Luca ed Elena Todros, di stanza a Milano.

 

AMCardillo_ design - Gioielli contemporanei intesi come “ornamento del corpo” e architetture. Geometrie elementari e artigianalità generano pezzi mai uguali. La ricerca di materiali alternativi associa la pelle alla rafia, spesso lavorata a crochet, o filati in lurex e laminati o ancora la corda di juta o di puro lino mixata a legno, cemento, vetro soffiato.

 

Carlotta RomaBorse intese come sculture, emblema di libertà creativa. MYLIE è una clutch che si ispira alla Madre Terra, ai suoi frutti, ai suoi colori, alla sua misteriosa semplicità. Un frutto ricercato e autentico, un cuore resiliente per via della sua infrangibile solidità 3D. Prodotto di linee sinuose che si incontrano, è realizzata in serie limitata.

 

Casheart Made in Italy - Filati preziosi e materiali unici e naturali - cashmere, lana-cashmere, raso di seta, jersey di cashmere - accolgono stampe e punti d’archivio dell’azienda per un effetto vintage, mentre le tinture sono realizzate a mano con l’aerografo, tamponate e laminate.

 

Chiara ZanettiLa pelle, materiale antico e sempre vivo, diventa gioiello scultura nelle mani di Chiara Zanetti e mima le forme e gli effetti del metallo e del legno. Punto d’arrivo, una luxury collection di bracciali e altri gioielli realizzati con virtuosismo manifatturiero, in serie numerate, che utilizzano i migliori pellami a concia vegetale.

 

Crispo SperoEspressione di lusso made in Italy e sofisticatezza cosmopolita, un brand di calzature high-end nato a Milano nel 2016 dalla creatività di Aida Karakessova, originaria del Kazakhstan. Un tocco teatrale, pellami pregiati e una palette multicolor perfettamente dosata ne fanno un successo annunciato.

 

DDM Daniela De Marchi - Il Dropage, texture brevettata, è fil rouge di tutte le collezioni. Made in Italy, artigianalità e stile senza tempo si intrecciano su gioielli dal design timeless, personalizzabili, creati in ottone, bronzo, argento, oro e pietre naturali. Ampia la gamma cromatica di smalti che accostati alla varietà di pietre rendono ogni pezzo diverso dall’altro.

 

DUET, the scarf factory – Una stylist francese si appassiona ai ricami straordinari dei tessuti indiani e reinterpreta questa tradizione in una speciale collezione di sciarpe Parisian chic, realizzate con le sete, le lane e i cotoni più preziosi. Dall’incontro tra Marie Héléne Gautier e Tanvi Kejriwal, due donne di generazioni e continenti diversi, nasce un prodotto lussuoso, emblema della nuova cultura globale.

 

Inês Torcato - Inês Torcato infonde nel suo brand la sua passione per l’arte e un approccio quasi intimista. Un’esplorazione delle forme ottenuta attraverso la decostruzione sartoriale: blazer, camicie e capispalla reinterpretati in materiali differenti combinati tra di loro, dalla lana purissima ai tessuti tecnici.

 

JO! – I ricami e le antiche lavorazioni tradizionali della Giordania si fondono ad un design fresco e contemporaneo in una nuova collezione ready-to-wear. JO! è la prima collezione del brand Creative Jordan, nato ad Amman, Giordania, sotto iniziativa di Creative Mediterranean, un progetto che coinvolge sette paesi del Mediterraneo del Sud, fondato dalla Comunità Europea insieme ad UNIDO.

 

Kittima – Una FW17 che esibisce la forte suggestione del Rinascimento italiano: il dipinto di Vittore Carpaccio “Paesaggio con Giovane Cavaliere” ha ispirato i colori e le texture dell’intera collezione, finemente accostato a influenze vittoriane. Volumi importanti e femminili per una demi-couture che incrocia materiali lussuosi e lavorazioni artigianali.

 

Little RottersTocco gipsy e onirico, con un sense of humour dai tratti quasi dark. È l’anima fantasy di Little Rotters, gioielli che utilizzano gemme e metalli preziosi ma anche materiali vintage per ricreare le fattezze 3D di animali fantastici, piccoli amici da portare sempre con sé, pezzi unici nel loro genere.

 

Mario PortolanoTra i trend, il gusto di impreziosire i guanti con borchie, pellicce, per un effetto femminile day by day. Accanto, un mood che rivisita volants, velluto e ricami per modernizzare l’idea del Barocco. E ancora, via al neoromanticismo con dettagli di volants e nodi che formano fiocchi.

 

S.U.V. Venetian BeadsS.U.V. eredita l'antica arte veneziana della lavorazione del vetro e propone oggi una ricca gamma di perle lavorate a lume con varie tecniche, tra cui la perla "Rosetta". Nello storico laboratorio artigianale a Venezia nascono manufatti artistici di esperti perleri in cui il vetro si mescola a oro, argento e avventurina.

 

Scenarium (Russia) - Un’estetica elegante e all’avanguardia. Il focus è sui tessuti, rigorosamente provenienti da Italia, Francia e Giappone, e sui dettagli: cappotti oversize in lana e mohair, parka in bouclè, cardigan e giacche doppiopetto con ricami a contrasto. I tagli e le forme richiamano la grande tradizione artistica russa nel modellare le opere d’arte, dove il tessuto diventa materia da plasmare attorno alla figura femminile e alla sua silhouette. @ MORE DASH: EYE ON THE EAST

 

Tataborello Officina Bijoux - Un'avventura iniziata un po' per gioco che ha portato il marchio a  rappresentare l'artigianalità del Made in Italy in numerosi concept store internazionali. Federica Borello, torinese, inizia nel 2001 a creare gioielli innovativi ma con un’anima antica, eclettici e leggeri. La creatività è stimolata dai materiali: dai cristalli Swarovski alla pellicola di polyestere.

WINTER MINIMALISM

Torna su

Aquarama - Un gusto sartoriale italiano si sposa con avanzati plus funzionali in una proposta di capi unici, sportivi e hi-tech, dall’eleganza classica e minimal. Le collezioni puntano su una grande varietà di capospalla: dalle giacche, alle field jacket, ai cappotti e agli impermeabili in cui ai tecno tessuti si accompagnano tessuti pregiati naturali.

 

B*Crom - Una collezione di pantaloni uomo e donna custom made e completamente realizzati in Italia. La produzione è realizzata in piccoli laboratori artigiani. Caratteristica principale, le infinite possibilità di personalizzazione di ogni modello: le varianti in campionario sono quasi 4000. Socio del progetto Alessandro Squarzi.

 

Bagutta - Linee pulite e rigorose. Il bianco traduce in camicia l’essenzialità delle forme e dei contenuti. La palette di colori si arricchisce con le tonalità dei blu, dei neri e dei verdi sottobosco.  Flanelle compatte ma fluide nella vestibilità, macro check verdi e blu spezzano il rigore e si tramano di dettagli militari. La "stampa esclusiva Milano", proposta sulla seta lucente, rappresenta la città meneghina coi suoi monumenti e le sue consuetudini.

 

Carditosale - Un modo scanzonato di interpretare la vita e la moda, uno sguardo ad entrambe con allegra disinvoltura. La famiglia Landi firma una linea di borse dal carattere fortemente anticonvenzionale, unendola alla tradizione artigianale del Made in Italy.

 

Circolo 1901- Circolo 1901 ha la propria essenza nell’easy jacket, una giacca in felpa tinta in capo costruita sui principi di una vestibilità semplice e comoda. Per un’estetica del comfort moderno che si adatta al quotidiano. Cappotti e caban vestono lane preziose, con volumi contemporanei per il peacoat e le mantelle.

 

Harris Wharf London – Basato a Londra ma prodotto a Torino, è un outerwear intriso di inflessioni londinesi che rivisitano il classico formalwear. Cappotti sartoriali e blazer utilizzano lane strutturate e cashmere declinati in nuovi colori che infondono un tocco giovane all’eleganza di matrice brit.

 

ma'ry'ya - Il concept di ma'ry'ya è un'eleganza minimal e naturale dedicata alla vita quotidiana, facile da portare ovunque. Tra i materiali usati cashmere, seta, misto seta e cashmere, organic cotton; perché la designer Maria Icho crede che l'eccellente qualità dei materiali conferisca alla collezione il suo valore prezioso. Capi unisex e senza età, da indossare con il sorriso.

 

Max’n’Chester New York Fusione unica tra una lunga tradizione sartoriale passata di generazione in generazione, la passione del fondatore Peter Trainor per i tessuti giapponesi e per un concept di tailoring destrutturato. Da questi tre elementi nasce il brand nel 2012, con le sue collezioni disegnate a New York e realizzate nelle migliori manifatture del Giappone.

 

Nico GianiLa collezione porta la firma di Niccolò Giannini, diplomato al Polimoda Firenze e poi con esperienze in fashion design a Parigi e San Francisco. Un’esplosione di forme pure e cromie accese, esito di una grande ricerca. Grinta, dinamismo e dolcezza si fondono in una proposta di borse interamente realizzate in Toscana.

 

Ora GoldNegli anni ’80 e ’90 Massimo Degli Innocenti ha lavorato per griffe quali Emanuel Ungaro, Angelo Tarlazzi e Guy Laroche. Successivamente in Italia è stato a lungo da Valentino. La knitwear cashmere collection ORA è il suo nuovo progetto. Design essenziale per un comfort made in Italy dai tratti naturali e soft.

 

Scaglione - Il maglificio nasce negli anni ’60, a Bergamo. Dal ’90 realizza collezioni con il proprio marchio, con una ricca gamma di pregiata e raffinata maglieria in cashmere. I capi del prossimo inverno sono nel puro stile Scaglione: sofisticati ma colorati, comodi ma preziosi. 

 

SeeMe “Put the rainbow in your heart” è il leitmotiv della nuova collezione ricca di colore. Come sempre SeeMe è impegnata a creare oggetti belli e buoni per una nuova concezione dell’accessorio moda. Collane, bracciali, orecchini e anelli pieni di cuori fatti a mano migliorano la vita delle donne che li fanno e rendono più belle le donne che li indossano.

 

Super Duper HatsHatters Crew è il nuovo progetto firmato SuperDuper che verrà lanciato insieme alla prossima collezione invernale. SuperDuper Hats infatti lancerà insieme alla collezione di cappelli FW 17/18 una essenziale mini capsule di capi iconici e agender.

 

Tissué Un nuovo approccio: unisex, preciso, anticonvenzionale. Celebrazione del minimalismo nella sua espressione più sartoriale. Forte rimando al mondo delle uniformi unito al desiderio di esplorare nuovi linguaggi. Il gioco degli opposti è protagonista e fa dialogare a volumi ampi e silhouette sharp.

 

White Sand - La donna White Sand lascia avvolgere il suo corpo da forme longilinee, disegnate da materiali di alta qualità. La risolutezza attraversa i limiti dell’eleganza classica e le conferisce un aspetto intenso e profumato, esprimendo variopinta eleganza. Dinamica. Una donna nuova, attiva, sicura di sé.