Juun.J
Menswear Guest Designer
di Pitti Uomo 89

Ed è il primo Menswear Guest Designer di Pitti Uomo proveniente dalla Corea

Stazione Leopolda

Menswear Guest Designer di Pitti Uomo 89 sarà Juun.J.  Il designer coreano la cui ricerca creativa nel menswear continua ad attrarre, sfilata dopo sfilata, le attenzioni della comunità internazionale della moda, presenterà per la prima volta a Firenze la sua collezione uomo con un evento unico nel suo genere, mercoledì 13 gennaio alla Stazione Leopolda.
 
Protagonista sarà la creatività della sua moda in 3D: uno “street tailoring” attraversato da citazioni classiche, che mixa sapientemente radici asiatiche e heritage sartoriale, silhouette rigorose e volumi futuristici, influenze military e cosmopolitismo parigino.
Juun.J è il primo Menswear Guest Designer di Pitti Uomo proveniente dalla Corea.
 
E’ un onore partecipare a Pitti Uomo come Guest Designer, un’opportunità davvero speciale – dice Juun.J  la collezione che presenterò a Pitti Uomo rispecchierà molto il mio stile, e porteremo in scena qualcosa di unico. Una declinazione della mia estetica, che definisco “Diversion of Classic”, ovvero una rilettura dei capi classici per creare qualcosa di totalmente nuovo. Nella mia idea di bellezza la circolarità della cultura coreana s’incontra con la linearità di quella europea”.

bio:
Juun.J_ Con un diploma alla ESMOD (the International fashion design and business School) di Seoul nel 1992, e dopo diverse collaborazioni con prestigiose case di moda, nel 1999 Juun.J crea il suo marchio "Lone Costume", che in poco tempo - dopo la presentazione in occasione della Seoul Fashion Week - diventa oggetto di grande attenzione. Asia Times ha nominato Juun.J tra i 4 stilisti più interessanti nel panorama creativo del momento. Con grande successo, nel 2007, Juun.J debutta in occasione della settimana della moda maschile di Parigi con l’omonimo brand. Decostruendo i concetti tradizionali dell’universo menswear, Juun.J si afferma rapidamente come il designer più cutting edge della settimana della moda parigina. L'anno 2012 segna un altro traguardo memorabile per Juun.J, che entra a far parte della Cheil Industries (Gruppo Samsung), assumendo così un respiro e una distribuzione globale.Il suo approccio fortemente contemporaneo e innovativo alla moda maschile è profondamente radicato nella magistrale conoscenza che Juun.J ha della sartoria classica. Grazie a questo, nelle sue creazioni si fondono elementi dal classico tailoring e silhouette rivisitate che strizzano l’occhio alle esperienze di gioventù del designer e alla cultura di strada, dando vita a un nuovo concetto menswear, definito dallo stesso Juun.J “Street Tailoring”: un’evoluzione della moda maschile che mixa sapientemente design, classicismi, tecnica sartoriale e istanze innovative.