Fausto Puglisi
Pitti Italics Special Event
@ Pitti Uomo 90

Stazione Leopolda

Fausto Puglisi è il Pitti Italics Special Event di questa edizione di Pitti Uomo (Firenze, 14-17 giugno 2016). Classe 1976, siciliano purosangue, la visione di Fausto Puglisi riflette il contrasto e l’astrazione tra le origini italiane e la fascinazione per le diverse sfaccettature della cultura e controcultura americana. 
 
Con un evento speciale, Fausto Puglisi lancerà in anteprima internazionale la sua prima capsule di moda uomo, che sarà presentata insieme alla Resort donna 2017
L’evento è prodotto da Fondazione Pitti Immagine Discovery in collaborazione con Pitti Immagine.
 
Al suo debutto con la collezione uomo, Fausto Puglisi presenta un progetto controverso come caratteristica del suo stile. Quello di Puglisi è un SuperUomo e un poeta. L’estremizzazione della fisicità come paradosso. “E’ una collezione che esorcizza le mie ossessioni e le mie visioni – dice Fausto Puglisi – l’uomo come mito greco e sognatore mediterraneo."
 

Pitti Italics è il programma della Fondazione Pitti Immagine Discovery che promuove e supporta le nuove generazioni di fashion designer italiani, o basati in Italia, che hanno già una forte proiezione internazionale.

PITTI ITALICS fa parte del Programma Speciale Fiere Pitti Immagine 2016 promosso da Centro di Firenze per la Moda Italiana e realizzato grazie al contributo di Mise e Agenzia ICE nell’ambito del progetto a sostegno delle fiere italiane e del Made In Italy.

Fausto Puglisi – profilo

Lo stile energico e fiducioso di Fausto Puglisi nasce da un concentrato di ricercate influenze culturali che prendono forma in abiti impeccabilmente confezionati e dall’alto contenuto di sartoria artigianale. L’atteggiamento moderno e l’intensa sensualità della sua moda ha ottenuto risultati comburenti, attirando l'attenzione di editori internazionali e buyer, catapultando Puglisi alla ribalta come uno dei più brillanti talenti della moda contemporanea.
Il lavoro di Puglisi è uno studio approfondito di contrasti coraggiosi e meditati e riflette sia le sue origini italiane sia il fascino della poliedrica cultura americana. Nato a Messina, Puglisi è presto attratto dalle due sorgenti di moda disponibili nella sua piccola città natale: la tradizione dei sarti che con cura artigianale realizzavano gli abiti dei suoi nonni e le boutique locali, traboccanti di stelle dal Made in Italy degli anni '80, luoghi dove trascorre la maggior parte dei suoi pomeriggi di adolescente.
Nel 1999, appena diciottenne e alla ricerca di nuovi orizzonti, Fausto Puglisi si trasferisce in America. La sua prima piccola collezione nasce facendo confezionare alcuni abiti da sarte messinesi e che Puglisi porta con sé negli Stati Uniti. Dopo aver vissuto a New York e a Dallas  finalmente arriva a Los Angeles dove i suoi primi modelli vengono acquistati da Maxfield. Contemporaneamente, il suo lavoro viene notato da stylist come Arianne Phillips e Patti Wilson e il designer allaccia legami proficui con alcuni dei più importanti creativi dell’entertainment.
L'etichetta di Fausto Puglisi decolla formalmente nel 2010 quando Domenico Dolce e Stefano Gabbana invitato Puglisi a far parte del loro progetto di retail Spiga 2, punto vendita specializzato in brand emergenti. I capi Puglisi sono venduti nel giro di pochi giorni: il successo di vendita lo convince a presentare le sue collezioni durante la settimana della moda di Milano. La visione di Puglisi cristallizza in capi dal taglio sartoriale con un tocco di massimalismo che vanno da abiti da sera a jeans, trattati con la stessa folle maestria.
Il successo di Puglisi cresce rapidamente. Nel 2012 ha creato costumi per Nicki Minaj e M.I.A. al Super Bowl Halftime Show di Madonna. Nello stesso anno è nominato direttore artistico della Maison Emanuel Ungaro, debuttando sulle passerelle parigine a marzo 2013 e rilanciando con successo l'etichetta sui mercati internazionali. A settembre 2013, debutta sulle passerelle di Milano con la sua prima sfilata. Le sue collaborazioni con rockstar internazionali proseguono nel 2014 con Katy Perry per il “Prismatic Tour” e nel 2015 con Madonna per i costumi di scena del “Rebel Heart Tour”.
Le creazioni uniche di Puglisi sono ispirate al romanticismo del passato ma sono intrecciate con i ritmi contemporanei per creare uno stile unico. Il classicismo, la scultura di epoca Imperiale, l’opulenza barocca, l’edonismo dei baccanali – o anche quella della moderna Hollywood, la couture riservata degli Anni Cinquanta sono una ispirazione continua. Le donne che Puglisi adora – e che a loro volta lo amano – sono donne forti e iconiche come le stelle del cinema del passato e le star controverse di oggi. 
Fausto Puglisi al momento è venduto in oltre 150 punti vendita in tutto il mondo ed è di aprile 2016 l’apertura del suo primo flagship store a Milano in Via Spiga 1.