Pitti Filati 62 presenta

A filo d'acqua

Il nuovo progetto dello Spazio Ricerca

Fortezza da Basso - Padiglione Centrale

Progetto unico ed esclusivo che richiama ad ogni edizione le “teste creative” della moda, lo Spazio Ricerca è un laboratorio di sperimentazione nel quale l’avanguardia si trasforma in filo e maglia. Concept, progetto e realizzazione sono curati per la settima edizione da Angelo Figus, designer, e Nicola Miller, esperta in maglieria, i quali hanno consolidato il successo di questo laboratorio esclusivo, pensato e voluto da Pitti Immagine, attraverso una formula assolutamente innovativa e spettacolare. Introduzione al mondo dei filati e laboratorio di tendenze, lo Spazio Ricerca  si trova all’ingresso della manifestazione all’interno del Padiglione Cavaniglia.
 
A Filo d’Acqua:  il titolo-tema dello Spazio Ricerca di Pitti Filati 62. 
E’ un mondo sommerso che affiora per vivere alla luce del sole: l’acqua, la flora, la fauna dei fondali marini, la spiaggia sono osservati e riletti secondo una nuova regola che produce soluzioni astratte, lontane da emozioni e luoghi comuni. Ne conseguono suggerimenti cromatici e tattili per filati sorprendenti che si sostituiscono alla brillantezza cristallina degli specchi d’acqua, alla profonda trasparenza e alle sfaccettature del mare, alle architetture contorte di creature metà pesce metà pietra, alle iridescenze e alle consistenze delle conchiglie, al guizzo dei pesci, ai riflessi della sabbia.
I differenti colori dell’acqua, dei coralli, delle conchiglie, dei pesci e delle graniglie preziose di perle, quarzi, polvere d’oro e d’argento sono scomposti e modificati dal continuo lavorio delle onde per una palette rinfrescante, cristallina e vitale.
 
Curato da Angelo Figus e Nicola Miller, il progetto di allestimento di A Filo d’Acqua nasce dal desiderio di rifugiarsi in un mondo sommerso, muto di informazioni e sordo al loro richiamo, un mondo dominato da soli impulsi visivi. Protetti da una natura rassicurante ed esteticamente perfetta, circondati dal mare saturo e soffice e pervasi dall’acqua potremo soltanto guardare, assistere a un meraviglioso spettacolo. 
Il set di allestimento di A Filo D’Acqua riproduce l’effetto di una grande bolla d’acqua nella quale tutto galleggia. Pesci luminosi riempiono lo spazio insieme a frotte di immaginari animali acquatici i cui scheletri d’acciaio sono ricoperti dai filati e dai punti maglia più innovativi, espressione visiva dei trend per la primavera/estate 2009.
 
Firenze, 30 gennaio 2008