ETHICS AND SUSTAINABILITY IN THE NICHE PERFUMERY

A questa edizione di Pitti Fragranze un focus sulla SOSTENIBILITÀ, con la partecipazione di un guest d'eccezione come l’esperto dell'innovazione Fabrice Leclerc.

Spazio Conferenze

In tutti i settori si parla di sostenibilità, un argomento caldo e forse un po' troppo abusato. Nel settore "beauty" la sostenibilità è un tema ancora "giovane": per questo Pitti Fragranze n.15 sceglie di dedicargli ampia attenzione attraverso una serie di iniziative speciali e talk

 
Sarà lo specialista e pioniere dell’innovazione Fabrice Leclerc - imprenditore e docente universitario alla Bocconi di Milano, che vanta collaborazioni con l’ethical fashion team delle Nazioni Unite e con società come Google, Nespresso, L’Oréal e Alessi - a fare il punto sulle nuove frontiere della sostenibilità, anche nella cultura olfattiva. Leclerc ci condurrà con naturalezza e semplicità in questo territorio, partendo da case history di successo in settori vari e provocando e moderando un talk, venerdi 8 settembre alle ore 14, con ospiti di eccezione nel settore beauty e fragranze in particolare. Al centro del suo intervento anche il tema della European Revolution, ovvero lo  spostamento verso un modello di pensiero e produzione basato sulla cultura europea, verso un contemporaneo Rinascimento che apre la strada a nuovi modelli e pratiche della post-sustainability.
 
Leclerc animerà la tavola rotonda "Ethic and sustainability in the niche perfumery" con la partecipazione di guest d'eccezione: Julian Bedel (Fueguia 1833), Lana Glazman (Vice President Corporate Innovation Estée Lauder Companies), Luc Carrière (Environment Manager - Sustainable Development Coordinator, MANE), Beatrice von Thurn und Taxis (Partner e CEO Susanne Kaufmann Kosmetik, Hotel Post Bezau), and Paolo Goi (Direttore Tecnico - Direttore R&D e Innovazione, Davines).