Surrealismo Contemporaneo

White Oud
Fabrice Pellegrin
(2014)
Commissioned by Christine Gustafsson and Niclas Lydeen, Agonist
 
Suspension
Shana & Robert ParkeHarrison (1999) 
gelatin silver print photograph with acrylic paint, gels and varnishes
Jack Shainman Gallery, Washington, DC

 

Il Surrealismo Classico - come teorizzato da André Breton negli anni Venti - fu un misto di elaborate teorie e istrionismo intellettuale per cambiare il mondo. Fu una vera e propria rivoluzione estetica, con tutti gli eccessi e le provocazioni che questa comporta. Visivamente il Surrealismo contemporaneo ricorda il movimento originale, privo però di ogni retorica rivoluzionaria. Si tratta piuttosto di un equivalente visivo dell’“ipnosi sonora” della musica di Erik Satie o di un Koan buddista, il cui effetto straniante distrae la mente, al fine di liberarla e prepararla alla meditazione.

"Suspension" e "White Oud" sono Koan visivi e olfattivi, versi che espandono la realtà in una dimensione trascendente. A una prima impressione, "White Oud" può sembrare una contraddizione in termini; Oud è, sia letteralmente che esteticamente, una delle materie prime piu’ (o)scure. Come si potrebbe farne una versione bianca? Fabrice Pellegrin ha creato una risposta surrealista.

Distribuito da:  INTERTRADE EUROPE SRL