Super 10: i commenti dei buyer

Shoko Mizuno, United Arrows LTD, Giappone
“Una manifestazione con un concept molto valido. Ho trovato un’offerta di moda e accessori molto ben strutturata, brand e collezioni dal respiro fortemente internazionale e molto interessanti, dall'Est Europa all’Africa, fino ad Argentina, Arabia Saudita e molto altro”.
 
Olesya Novichenko, Day&Night, Russia
“A Super ho visto collezioni davvero di qualità, risultato di un grande attività di scouting, a un livello sempre più alto: e questo è molto apprezzabile. E' una manifestazione semplice da visitare, in un’atmosfera chic e rilassata, che senza dubbio facilita il nostro lavoro”.
 
Sunny Choo, Hanwha Galleria, Corea del Sud
“Ho trovato marchi molti interessanti, in linea con un format di concept store molto contemporaneo: internazionali e trasversali, e soprattutto nomi nuovi sul mercato. Una bella proposta tra abbigliamento e accessori, e una dimensione giusta per la nostra ricerca”. 
 
Aya Iwata, Merci, Parigi
“Una selezione di brand molto interessante e ben costruita, all’interno di un percorso espositivo funzionale e ricco di input, anche nelle aree speciali delle collaborazioni internazionali. La partecipazione a Super è stata anche un’occasione ottima per scoprire i nuovi trend, vedere cosa c’è di nuovo nella moda donna. Per le prossime edizioni vorremmo prodotti anche più artigianali e hand made”.
 
Bobby Farboudi, Boudi Fashion, Regno Unito
“A Super ho respirato una bellissima atmosfera, oltre le mie aspettative, tanto che sono tornato più volte per approfondire alcuni contatti. Tanti marchi e aziende davvero interessanti, con progetti validi anche dal punto di vista della sostenibilità, che realizzano pezzi unici e speciali. È proprio quello che cerco per il mio store: più particolari sono i brand con cui lavoro, migliore e più selezionata sarà la mia offerta”.
 
Sara Swift, Swords-Smith, New York
“La mia visita a Super mi ha permesso di trovare nuovi brand per il portfolio di collezioni del nostro concept store di ricerca newyorkese. Per noi lo scouting è fondamentale, e qui a Super ho trovato brand e progetti con storie davvero interessanti, che sono un grande valore aggiunto, penso per esempio al brand di bijoux culture-to-wear Alama, realizzato dalle donne masai in Tanzania”.
 
Séverine Patureau, Printemps Siège, Parigi

“Super è una manifestazione molto comoda da raggiungere e davvero ben organizzata. La location centrale è molto indovinata, e la struttura del salone agevola il percorso tra le collezioni. Ho notato diversi trend, ma posso dire che la selezione dei marchi è già di per sé una tendenza, con un appeal fresco e una intelligente attenzione alle esigenze del mercato”.