Una mostra-omaggio a Taste

Bon-souvenir

Una collaborazione tra Richard Ginori 1735 e Paola Navone

Una grande installazione dal forte impatto visivo ha finemente completato la speciale scenografia del risto-bar dell’edizione n. 4 di Taste. “Bon Souvenir” - è questo il suo nome – ha reso protagoniste assolute le creazioni in porcellana pura realizzate in esclusiva da Paola Navone in collaborazione con l’azienda Richard Ginori.
L’idea alla base di “Bon Souvenir” è stata quella di realizzare 170 “buon ricordo” - i piatti celebrativi, prodotti un tempo, in occasione di avvenimenti e ricorrenze speciali – uno per ognuna delle 170 aziende che hanno partecipato con i loro prodotti a questa edizione di Taste: una tradizione rivisitata e corretta con spirito e occhi contemporanei.
Alla mostra hanno collaborato Richard Ginori 1735 – la più antica, importante e internazionalmente apprezzata manifattura italiana di porcellane che ha sede proprio nelle vicinanze di Firenze – e Paola Navone, eclettico architetto, designer e art director, conosciuta in tutto il mondo e già protagonista di nonsoloAlimentari, la fortunata mostra, da lei curata, durante la scorsa edizione di Taste.
I 170 piatti sono ognuno diverso dall’altro per formato e dimensioni, ma soprattutto per l’intervento grafico di Paola Navone sul retro di ciascuno di loro: 170 segni diversi che identificano le 170 aziende espositrici, attraverso la loro qualità, o la qualità del loro prodotto, più caratteristica. I piatti in mostra sono quelli di porcellana pura che hanno reso famosa la Richard Ginori.

Vai alla pagina principale