Pitti Uomo 93 would like to thank

MiSE e Agenzia ICE

Torna su
 
Pitti Immagine Uomo, Bimbo e Filati beneficeranno del contributo straordinario di MiSE e Agenzia ICE, nell'ambito dei Piani promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico a sostegno delle fiere italiane e del Made in Italy. Il contributo è dedicato al potenziamento delle attività di ospitalità, media relations e pubblicità.

 

Passione, innovazione, ricerca creativa. Espressione di un sodalizio creativo, quello tra Pitti Immagine e MINI, due mondi che in comune hanno valori e obiettivi, sempre legati a un approccio lifestyle contemporaneo. Prosegue a Pitti Uomo 93 la partnership tra le due realtà con una serie di progetti per il 2018 sulle tendenze lifestyle più aggiornate e sulla nuova cultura urbana.

Pitti Boys & Girls

Torna su
Pitti Boys&Girls, personale addetto alla Fortezza da Basso, vestono Blundstone e Brooks Brothers: 
 
Iconico marchio australiano, Blundstone è dal 1870 il riferimento globale per stivali di qualità, confortevoli e sicuri. Le sue rinomate calzature saranno ai piedi dei Pitti Boys and Girls.   
 
Più antico retailer d'America (iniziano da Pitti Uomo 93 le celebrazioni del suo duecentesimo anniversario), Brooks Brothers è considerato un innovatore nella moda; tra i primi a offrire abbigliamento confezionato, ha continuato negli anni a presentare prodotti iconici, tra cui seersucker, madras, la camicia "non-stiro" e l'originale colletto button-down, tutto orgogliosamente Made in America. Ai Pitti Boys and Girls fornirà un guardaroba composto da pantaloni, pullover, camicia e giubbotto. 
 

Class & L'Orèal

Torna su

L'Oréal Paris seguirà come hair styling partner alcuni tra gli eventi speciali di Pitti Uomo 93. Presente in più di 120 nazioni, marchio di riferimento nell'universo della bellezza, L'Oréal Paris è cresciuto attorno a un'unica filosofia: innovare e offrire al maggior numero possibile di consumatori i prodotti più efficaci, al prezzo migliore. 

La chiave della forza e del successo di L'Oréal Paris è senza dubbio la ricerca scientifica, alla quale l'azienda dedica ampie risorse. Come marchio globale leader nel mercato, la mission è di elevare la bellezza dei capelli, ogni giorno, a un livello professionale, attraverso servizi e prodotti di estrema qualità, e su misura, con il marchio L'Oréal Professionnel.
Una ricerca pionieristica che si unisce ai più recenti trend e a una grande attività di formazione sugli hair stylist.
La forza del brand risiede nel continuo collegamento con il mondo della moda: sono centinaia i fashion show sostenuti worldwide. Dalle passerelle alle celebrities testimonial, fino alla street fashion, L'Oréal è sempre sintonizzato sulle ultime tendenze.

MAC COSMETICS

Torna su

Continua il sodalizio tra M·A·C Cosmetics e Pitti Immagine. M·A·C Cosmetics sarà ancora una volta il Makeup Partner degli eventi speciali di Pitti Uomo.

 
M·A·C (Make-up Art Cosmetics), brand di riferimento nel campo del make-up professionale, nasce nel 1984 a Toronto e fa parte del Gruppo Estée Lauder Companies, distribuito in 110 paesi. 
Il motto dell’azienda - “All Ages, All Races, All Sexes” - rispecchia lo straordinario apprezzamento che il marchio dimostra per l’individualità, la creatività artistica e la libera espressione personale. La cultura POP è un elemento fondamentale nel DNA del brand, che collabora da sempre con innovatori, trend-setter e icone del mondo della musica, della moda e dell’arte, creando collezioni makeup esclusive. Da oltre 20 anni, inoltre, è presente nei backstage delle sfilate e concerti e nel cinema, teatro e televisione.
 
Le iniziative a sfondo sociale dell’azienda - in particolare il programma VIVA GLAM, legato al M·A·C AIDS Fund per la lotta contro l’AIDS – rappresentano uno dei fondamenti della cultura di M·A·C.
Il M·A·C Pro Team è attivamente impegnato nello sviluppo di nuovi prodotti, colori e tecniche e rappresenta lo spirito e l’incarnazione della cultura M∙A∙C. Alle sfilate di New York, Londra, Milano e Parigi il M·A·C Pro Team collabora con stilisti di fama internazionale per anticipare le tendenze makeup. Inoltre i makeup artist M·A·C
mettono la loro creatività e la loro competenza a disposizione di talenti nei settore dello spettacolo come musica, cinema, teatro e televisione.

Pitti special gifts

Torna su
In occasione delle prossime manifestazioni invernali di Pitti Immagine, riflettori puntati sulla speciali collaborazioni con alcuni brand lifestyle di riferimento per per la realizzazione di accessori dedicati a una selezione di top buyer internazionali, presenti alle manifestazioni. 
 
Moleskine
Nato nel 1997, riproducendo il leggendario taccuino degli artisti e intellettuali degli ultimi due secoli, oggi, Moleskine è un marchio multi-category e multi-canale, sinonimo di cultura, di viaggi, immaginazione e identità personale, con lo sguardo rivolto al mondo digital. 
Oggetti nomadi supporto della produttività e della creatività, in grado di definirci a qualunque latitudine del mondo. 
Una speciale agenda Moleskine sarà dedicata ai top buyer e alla stampa internazionale presente a Pitti Uomo 93.
 

PINEIDER

Torna su

In occasione di Pitti Uomo 93 e di Pitti Bimbo 86, la storica Maison Pineier collaborerà con Pitti Immagine per la realizzazione delle speciali cartoline che, come locandine/manifesti, si ispireranno al tema generale Pitti Live Movie. 

 
Francesco Pineider apre nel 1174 il suo primo negozio di cartoleria di lusso nel cuore di Firenze, in Piazza della Signoria, ben presto conosciuto per l’esclusività e l’unicità dei suoi prodotti, con attrezzature all’avanguardia che lo rendono punto di riferimento per la borghesia europea. La domanda cresce velocemente e il negozio diventa una destinazione ineludibile del Grand Tour del diciannovesimo secolo. Alcuni dei più importanti personaggi dell’epoca diventano suoi clienti: Napoleone, Stendhal, Lord Byron, Percy B. Shelley, Elisabeth Barret Browning, Giacomo Leopardi e Charles Dickens. Nel 1867 Pineider apre un secondo punto vendita a Firenze in Via Tornabuoni. Cinque anni dopo, quando Roma diventa la capitale del Regno, i Savoia chiedono a Pineider di aprire un negozio nella città per servire le necessità della corte e della Pubblica Amministrazione.
Pineider diventa un marchio famoso in tutto il mondo, grazie alla preferenza accordata da Sovrani e personaggi pubblici: Eleonora Duse, Maria Callas, Luigi Pirandello, Henry Ford, Marlene Dietrich, Rudolf Nureiev, Luchino Visconti, ma anche la Casa Reale Grimaldi, Michail Gorbaciov e, recentemente, Barak Obama, Angela Merkel, Madonna, Miuccia Prada, Giorgio Armani, Sting... tra i tantissimi. Elisabeth Taylor, per capriccio, fa realizzare da Pineider una carta da lettera dello stesso magnifico colore dei suoi occhi.  
Oggi la storia Pineider continua nei flagship store a Firenze e Roma e presso i concessionari selezionati in tutto il Mondo, con preziose e speciali carte, strumenti da scrittura, accessori in pelle dalle pregiate lavorazioni.