WE ARE THE FUTURE

LA SFILATA DI CHILDREN’S FASHION FROM SPAIN

Sala della Ronda

L’infanzia fa sentire la sua voce per chiedere agli adulti un futuro migliore. Una chiamata urgente all’azione per salvare il pianeta dal cambiamento climatico e ripensare al futuro dal punto di vista dell’uguaglianza e della sostenibilità.
 
Stop plastic pollution! Go Green! There is no planet B! Recycle! Save animals! sono alcuni dei loro slogan. Con cartelloni e colori, bambini e bambine si appropriano della città, simbolo dell’inquinamento e dell’individualismo più spietato, per trasformare le strade in murales rivendicativi pieni di graffiti colorati, ed esigere spazi verdi, inclusivi e abitabili.
 
La moda infantile spagnola agisce in questo modo come portavoce dei più piccoli puntando su tessuti ecologici, con riferimenti diretti alla natura negli stampati e nella palette cromatica. Arancioni, marroni, verdi, rossi e toni neutri riempiono di colore i vestiti, in contrasto con i toni scuri, dettagli brillanti e metallizzati propri della città e delle collezioni più chic.
 
Dove prima c’era solo asfalto crescono giardini urbani autogestiti e le ruote si trasformano in altalene improvvisate. I più piccoli fanno del riciclaggio il loro stile di vita e di gioco, con vestiti confortevoli dal marcato stile urbano per affrontare l’inverno.
 

Un invito a cambiare il nostro stile di vita perseguendo principi ambientali che ci mettono in connessione con il pianeta e con l’umanità. Tra i brand in passerella: Abel & Lula, Boboli, Mayoral, Tuc Tuc.