La moda del Cuore a Pitti Bimbo

A Firenze è protagonista la solidarietà

A questa edizione di Pitti Bimbo, più che mai, è protagonista la solidarietà. Tanti i progetti che uniscono la moda al cuore, con iniziative benefiche a favore di associazioni che si occupano di sostegno all’infanzia, all’educazione e alle terapie di supporto, anche grazie all’aiuto di celebri madrine e mascotte d’eccezione. Per una moda bimbo che non guarda solo al business ma si lega a 360 gradi al mondo dell’infanzia, supportandolo in ogni suo aspetto.

 
In occasione di Pitti Bimbo 82, Sarabanda - brand di abbigliamento toscano che fa parte dell’azienda Miniconf - presenta a Firenze la nuova collezione Autunno/Inverno 2016. Ma il salone è anche l’occasione per dare luce a un importante progetto charitiy che coinvolge Miniconf: per la prossima stagione AI16, il brand devolverà parte del ricavato della vendita di due temi eleganti della collezione Sarabanda a sostegno del progetto Gold for Kids della Fondazione Umberto Veronesi, per il finanziamento della ricerca oncologica pediatrica. Madrina, Federica Fontana.
 
Un legame con l’universo magico dei bambini che dura da più di 40 anni caratterizza anche Miss Grant, luxury childrenswear brand, che presenta a Firenze un progetto a sostegno dell’infanzia e del suo rapporto con il mondo degli animali, in collaborazione con Antropozoa Onlus, l’associazione nazionale che da oltre 17 anni promuove la Pet Therapy per i bambini nelle scuole e negli ospedali. Per questa ragione Miss Grant ha deciso di creare una limited edition di un suo it piece i cui proventi ricavati dalla vendita saranno destinati a sostenere l’associazione. 
 
Ancora, alla Fortezza, lo spazio Original Marines ospiterà, tra i vari progetti, la speciale mostra fotografica PHO-TO AFRICA: una selezione di 15 scatti inediti del celebre fotografo Sven Jacobsen, realizzati durante lo shooting per il catalogo P/E 2016 di Original Marines a Cape Town, in Sud Africa. Sarà possibile aggiudicarsi una delle opere, a fronte di una donazione all’Associazione AMKA Onlus (www.amka.org), che supporta progetti di educazione per garantire il diritto all’istruzione dei bambini africani. 
 
Tra i progetti speciali legati a Pitti Bimbo anche la collaborazione tra I Love My Dog – marchio di abbigliamento e accessori “pet” – Pitti Immagine, per un’iniziativa benefica a favore dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze e la sua fondazione, a sostegno delle attività di Pet-Therapy che coinvolgono i bambini della struttura. Noti stilisti, per l’occasione speciali “pet” designer, hanno personalizzato dei capispalla dedicati ai cagnolini, pezzi cult di I Love My Dog, che saranno esposti alla Fortezza. 
 
Con un'immagine completamente rinnovata, il childrenswear brand Rubacuori si presenta a Pitti Bimbo 82 con il nuovo nome Maëlie. Ad accompagnare il lancio delle collezioni FW 2016-17, uno speciale evento charity che vede protagonista la Pigotta, la bambola di pezza dell’UNICEF, adottata dal brand per questa speciale occasione, a supporto del progetto “emergenza Siria”. Madrina d'eccezione, Melissa Satta.
 
Last but not least, in occasione del lancio della linea Cicciobello® Baby Care, Giochi Preziosi presenta una speciale Exhibition in collaborazione con Vogue Bambini: Cicciobello® Fashion Walk. Un gruppo di stilisti di brand internazionali hanno realizzato una proposta moda invernale per l’ultimo nato della Collezione Cicciobello®. I look, in scena a Pitti Bimbo, diventeranno una Special Edition venduta in esclusiva su yoox.com e i proventi delle vendite saranno devoluti all’associazione Child Priority.