Una pizza in SimBIOsi, ce ne parla Donato Crivelli chef e patron dell'omonimo ristorante fiorentino

1) Ci parli della sua pizzeria. Da cosa è nata l'idea di SimBIOsi? Siete stati forse il primo ristorante-pizzeria così a Firenze, com'è stata accolta questa novità?

La pizzeria biologica è nata per coniugare il gusto classico della pizza all'idea di healty food. Le nostre farine sono macinate a pietra e rigorosamente bio, così come tutti i nostri ingredienti. Scegliamo grani antichi, facilmente digeribili, e proponiamo impasti diversi da abbinare alle vostre pizze preferite. Le aziende che abbiamo scelto non sono quelle della grande distribuzione, ma sono tutte fattorie a conduzione familiare che garantiscono non solo la genuinità del prodotto, ma anche un rapporto diretto produttore-consumatore. Presto organizzeremo delle visite guidate nelle aziende che abbiamo scelto noi di SimBIOsi, così che tutti possano vedere cosa arriva nel loro piatto, per davvero! A Firenze ci sono fortunatamente altre realtà vicine all'alimentazione bio, alla dieta salutare, al “sei quel che mangi”: noi siamo questo, al 100% organic pizza.
 
2) Oggigiorno il "biologico" è un concetto che sentiamo menzionare spesso, a volte anche senza molta cognizione di causa, ma cosa significa un'alimentazione BIO? Possiamo parlare di una vera e propria dieta? 
L'alimentazione biologica è quanto di più naturale possa esistere. In verità dovrebbero essere i prodotti non bio ad essere marchiati, e non viceversa. C'è sempre più coscienza di questo e se ne sente sempre più parlare: ma bisogna fare attenzione. Non tutto è biologico per davvero, c'è ancora molta confusione e il pericolo è credere che il biologico sia solo una moda. Non lo è. L'agricoltura biologica vieta l'utilizzo di pesticidi, di additivi sintetici, di OGM che normalmente arrivano purtroppo nei nostri piatti, e con una dieta di questo tipo a lungo termine, i disagi, i disequilibri fisici sono all'ordine del giorno. Niente è più importante di quello che si mangia: è una semplice verità. Controllare che ci sia la famosa “fogliolina” del bio ma soprattutto informarsi sui produttori è importante, così come visitare le aziende agricole e toccare con mano quello che si mangia. Come facciamo noi a SimBIOsi!
 
3) Come portate in tavola, dunque, il BIO? Cosa significa una pizza in "simbiosi" con la natura? Portiamo a tavola il biologico nella maniera più essenziale, proprio con uno dei piatti più semplici della cucina italiana: la pizza. I nostri ingredienti non solo sono bio e a km 0, quindi promuovono i produttori locali, ma provengono da aziende etiche, che prestano attenzione alla biodiversità, alle colture stagionali e mai intensive, che hanno cura degli loro animali e della loro terra. E' una meraviglia per gli occhi (e per il palato) che ci sia la ricerca di tanta armonia. Riportiamo questo nelle nostre pizze, cerchiamo l'equilibrio tra il sano e il gustoso e ci divertiamo molto nel farlo!

4) Sicuramente avrete tantissime ricette da suggerirci ... ma se vi chiedessi di pensare a un colore in tavola, quale ricetta di pizza BIO ci illustrereste ispirata a questo colore? Se pensiamo alla pizza il primo colore che ci viene in mente è il rosso, il rosso pomodoro, il classico e tradizionale rosso. Quindi non ci spingiamo in ricette d'oltremare, ma parliamo della semplice e meravigliosa pizza Margherita, che non a caso porta il nome di una regina. Perché oltre alla ricetta classica, si può usare un po' di fantasia...pomodoro fresco o pomodorini tagliati, basilico fresco, mozzarella di bufala e un giro d'olio toscano: ecco come si trasforma un piatto semplice nella Regina Margherita, facilissima da preparare e ancor di più..da gustare!