Stile resort: Inclinazione Resort. Collezioni luxury e beach wear dallo stile sartoriale dégagé

Leggerezza, freschezza e fantasia: mantra di una nuova estetica urbana ripensata all’insegna del lusso e di una visione crossover, in scena alla prossima edizione di Pitti Uomo. Per la PE 17 il guardaroba dell’uomo classico guarda alla vacanza anche in città. Collezioni multidimensionali, che si intridono dell’eleganza e dei cromatismi della Costa Azzurra: nuance pastello e polverose.

Da Paoloni, la giacca è capo cult: macro armature e tessuti consistenti si sposano a capi svuotati. Texture e disegni 3D, tono su tono o a contrasto esaltano le trame e il comfort dei cotoni, mentre filone indipendente è lo chambray su giacche tinte in capo o effetto "maglia" in jersey. Anche Drumohr punta su uno stile decontratto, lanciando il progetto Informal Jacket. Una speciale serie di giacche in maglia calate, rigorosamente stretch, pensate per un uomo internazionale con attitudine da globetrotter.

Per il tempo libero, da Bananatime, marchio indipendente olandese, il concetto di everyday luxury detta camicie e shorts da indossare indifferentemente a casa, in spiaggia, in viaggio, o nella vita di tutti i giorni. Binomio chiave, la versatilità unita al comfort, per una capsule in pura seta (easy to care e lavabile in lavatrice) vivacizzata da stampe eccentriche. Fantasie geometriche, fit sartoriale e cura maniacale del particolare sono fulcro di speciali collezioni di luxury swimwear dedicate al moderno travelman a suo agio in un pool party o al Carnevale di Rio. Da Thorsun - brand nato dall’iniziativa di George Sotelo, designer di stanza a New York con la passione per i viaggi e il surf, e dalla creatività di un sarto australiano basato a Savile Row - a Coast Society, che dal Principato di Monaco, esprime la visione tailored del beach wear maschile.

L’ispirazione è rivolta a colorate e giocose atmosfere Riviera, con polo e t-shirt declinati in freschi colori pastello e costumi con grafiche che guardano al design Bauhaus. E ancora da Robinson Les Bains, il designer Christophe Vérot racconta la storia e le ispirazioni di questi primi dieci anni del brand attraverso una trama di pattern e cromatismi vissuti nello spirito autentico del marchio.

Sguardo ironico, stampe sofisticate che strizzano l’occhio al mondo del fumetto e alla vita di mare sulle coste più amate. Più esotica l’ispirazione di PT01 Pantaloni Torino: spiagge californiane e atolli caraibici sono destinazioni evocate su tessuti, colori e fodere. Pantaloni tinto in capo, con colori estivi effetto vintage, nelle fodere strizzano l’occhio al surf, lo sport da spiaggia più in voga in California.
 
Ai piedi, trionfa la ricerca di evasione, sobrietà, armonia. Da Solovière vanno in scena forme semplici evidenziate da materiali naturali, intrecciati a mano per accompagnare i passi del globetrotter. Slippers, derby, sandali da città, babbucce da interni ed esterni esibiscono una silhouette allungata, con blocchi di colore saturo contrapposti in accostamenti vibranti. Oppure, amati da Jackie Kennedy per il loro comfort e l’eleganza naturale, gli Zabattigli di Capri, le tradizionali scarpe di corda – originariamente ai piedi dei pescatori - capresi, sono ormai tornati in auge da alcune stagioni. Cucite uno ad uno in una bottega ad Anacapri, vestono disegni unici e tessuti pregiati. 
 
Spirito cosmopolita anche per gli immancabili cappelli Larose Paris - disegnati a Parigi e realizzati da una manifattura francese attiva fin dal 1946 con materiali d’eccezione provenienti da tutto il mondo - che celebrano l’incontro tra materiali naturali come panama e canvas e stampe che ricordano il viaggio.
 
Al braccio, borse in canvas e pelle dai trattamenti speciali: Felisi punta sulla tela Olona, dall’aspetto vintage ma raffinato, tessuto in origine nelle vicinanze di Milano, sulle rive del fiume Olona. Tela diventata famosa nel secolo scorso perché utilizzata nella nautica, prima per le vele - grazie alla sua robustezza - e poi per l’abbigliamento dei marinai, veniva impermeabilizzata con olio di lino, oggi riceve uno speciale trattamento anti goccia. Innovative one day bag nate per le esigenze dei professionisti di oggi, dal meeting di lavoro alle fughe del week-end, costruiscono la proposta di Troubadour Goods, collezione luxury in cui estetica, linearità e funzionalità si coniugano a un’attenta cura dei dettagli e dei materiali, pregiati e lavorati da maestri pellettieri italiani. Un’immagine decontratta e chic, dove libertà e stile sono sinonimo di savoir faire.